Fuoristrada

Il Moto Club Carnico proponela regolamentazione del fuoristrada in Carnia

Il Moto Club Carnico di Tolmezzo (UD), organizzatore di numerose manifestazioni agonistiche di Enduro e Trial anche a livello titolato mondiale, propone alla Comunità Montana della Carnia una regolamentazione rispettosa dell’ambiente ma anche degli aspetti turistico sportivi.

Un contributo al progetto SUSPLAN  da parte di Valter Marcon, Referente CNF del Friuli Venezia Giulia, e Roberto Somma, Presidente della associazione carnica, che sostiene: “Siamo stati invitati a partecipare alla stesura delle linee guida di questo progetto, che dovrebbe creare le prospettive di sviluppo del territorio montano. Il Progetto Susplan ha offerto alla Carnia l’opportunità di elaborare per il suo territorio un piano riguardante un’area vasta, delineando le strategie per il suo sviluppo futuro sulla base delle sue caratteristiche identitarie, anche attraverso il confronto con le politiche territoriali delle regioni limitrofe. Il progetto ha dovuto adeguarsi alla riforma urbanistica regionale in atto, anticipandone i contenuti e creando le condizioni per la sua futura applicazione. La Carnia si è quindi attribuita il ruolo di Sistema Territoriale Locale, che solo il Piano di Governo del Territorio in fase di approvazione avrebbe potuto formalmente riconoscerle. Durante il progetto è inoltre stata avviata dalla Regione la riforma degli enti locali, che prevede la nascita delle Unioni Montane. In tale contesto si è lavorato definendo le competenze e le responsabilità di un unico ente territoriale montano che opera nell’ambito della pianificazione e delle politiche di sviluppo locale cercando di sfruttare al meglio l’occasione offerta dal Progetto: costruire una visione per il futuro.     L’intento è quello di creare i presupposti per un corretto utilizzo delle risorse montane anche per i mezzi fuoristrada e con questo documento abbiamo sviluppato un’ idea, un possibile scenario che a noi sembra fattibile e soprattutto condivisibile”.