Motociclismo

Il Moto Club Asso firma la Carta Europea della Sicurezza Stradale

 Sabato 18 maggio, presso il teatro sociale di Canzo (CO), è stato ufficializzato il riconoscimento della Commissione Europea della Sicurezza Stradale al Moto Club Asso, come firmatario della Carta Europea della Sicurezza Stradale per il pluriennale impegno nel campo della sicurezza stradale per i motociclisti.

Quest’importante momento è stato condiviso, durante la serata musicale “Musica & Storia”, con i Sindaci dei Comuni di Canzo, Asso e Lasnigo, le autorità locali, i soci e i Moto Club FMI della provincia di Como.

Presenti alla serata il Presidente del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Motociclistica Italiana, Ivan Bidorini, e il Delegato provinciale e Formatore di Educazione Stradale Giovanni Corrao i quali, ribadendo l’impegno federale in questo importante settore, hanno consegnato la targa ricevuta dalla Commissione Europea complimentandosi per il prestigioso risultato conseguito.

L’attività nel campo dell’educazione stradale è sempre stata basilare per il Moto Club comasco, come dimostrano le numerose collaborazioni con le Pubbliche Amministrazioni e le Forze dell’Ordine per l’organizzazione di manifestazioni e campagne di sensibilizzazione rivolte all’educazione dei giovani utenti della strada.

La firma della Carta Europea sugella questo lavoro e rinnova l’impegno a contribuire, così come prevede la Carta Europea stessa, al miglioramento dei comportamenti dei motociclisti e dei giovani bikers, per sviluppare una cultura della sicurezza finalizzata alla riduzione del numero di vittime della strada.

Durante la serata Rinaldo Batelli, Formatore di Educazione stradale della Federazione Motociclistica Italiana e coordinatore dell’attività di sicurezza stradale del MC Asso, ha illustrato, tra le varie iniziative in programma, il progetto “Ragazzi in Moto – young riders flash mob”, ovvero brevi giri per giovani centauri sulle strade del triangolo lariano in compagnia dei soci del Moto Club Asso.