Fuoristrada

Il Minienduro a Monticelli Brusati per la seconda tappa

Domenica 16 maggio il tricolore minienduro approda in Franciacorta, in provincia di Brescia dove i cuccioli dell’enduro si sfideranno per la seconda volta in questa stagione targata duemiladieci.

 

Motori accesi per i piccoli dell’enduro, che scendono in pista a distanza di circa un mese dalla calorosa scenografia sicula di Piana degli Albanesi dello scorso 11 aprile. Si torna infatti a parlare di MiniEnduro, campionato che approderà in Franciacorta, e più precisamente a Monticelli Brusati.

 

Ad organizzare la seconda tappa del campionato riservato alle giovani promesse dell’Enduro nazionale è l’RS77 che accoglierà ben 106 piloti.

Taglio del nastro di partenza previsto per le ore 9.00 dall’Agriturismo Dosso Badino, sede del percorso e del parco chiuso, mentre la zona paddock sarà situata a circa 200 metri di distanza a causa dell’abbondante pioggia caduta in queste ultime settimane.

Maltempo che ha condizionato anche il percorso di gara, modificato dal progetto iniziale e caratterizzato dal fango.

Due le speciali che i piloti dovranno affrontare ad ogni giro per un totale di sei volte. Pronti via e ad attendere i conduttori ci sarà la prova in linea disegnata completamente nel sottobosco per circa 1,5 km e cronometrata a partire dal secondo giro. Prima di rientrare al paddock i piloti del mininenduro dovranno sfidarsi nella prova fettucciata, un mix di terra e fango.

Una “dolce” sorpresa attenderà i riders al termine della gara. Un goloso Nutella Party rimetterà in forze in nostri giovani atleti dalle fatiche della giornata enduristica, regalando un gustoso momento di relax prima delle premiazioni.

 

Gli attuali leader di campionato sono rappresentati naturalmente dai vincitori di giornata della gara d’avvio e che in terra bresciana sono chiamati a confermare l’ottimo inizio di stagione.

In vetta alla classe Aspiranti 50 troviamo il quattordicenne Luca Castellana (Honda), inseguito dall’avversario Federico Aresi (Honda) e Filippo Bernardi (Honda).

Nella classe maggiore, quella riservata alle moto 85cc, Jordi Gardiol in sella alla sua Suzuki guida il campionato, mentre in seconda posizione troviamo Emanuele Facchetti (KTM) e in terza Fabio Longo (KTM).

La categoria Esordienti è capitanata da Lorenzo Marcoritto (KTM), tenuto sott’occhio dall’avversario Carlo Augusto Cabini (KTM) secondo, mentre la terza posizione è occupata da Francesco Marchese (KTM).

E’ Manolo Morettini il leader tra i giovanissimi della Baby Sprint seguito da Samuele Minelli e Leonardo Ravizzola, entrambi su Ktm.

Nella neonata classe Baby Mono invece la prima posizione è occupata da Edoardo Bisio (CH Racing), seguito dal pilota classe 2002 Riccardo Fava (KTM). Medaglia di bronzo William Musumeci (KTM).