Fuoristrada

Il Campionato Side by Side 2017 è realtà

Si è svolta a Milano venerdì, presso la sede del Coni di via Piranesi, la riunione indetta dal Comitato Quad FMI riservata ai SidebySide. Oltre 30 i presenti nella sala, tutti coinvolti nel mondo degli UTV. Si è parlato di gare – in Italia e in Europa – e di Federazione, ma soprattutto di regolamenti e di calendario per il 2017, ed al termine dell’incontro è stata presentata ufficialmente la stagione che coinvolgerà i SidebySide a livello agonistico.

Questa si aprirà il 21 maggio a Cologno al Serio (con l’organizzazione della Scuderia Fulvio Norelli, sezione del Moto Club Bergamo), dove si correrà la seconda prova di Campionato Italiano Racing Quad che ospiterà al suo interno la prima tappa, appunto, di tricolore SidebySide. Meno di un mese dopo la carovana degli UTV si sposterà a pochi passi da Roma, sempre nell’ambito della stagione Racing Quad, e correrà a Colleferro l’11 giugno nella gara organizzata dall’omonimo Moto Club. A luglio un’altra gara inedita, per quad e anche per UTV, così come quella precedente di Colleferro, per la precisione il 23 a Momperone (in provincia di Alessandria) organizzata dal Moto Club Valle Staffora. Il 3 settembre gli UTV metteranno le ruote sul bel tracciato di Montelupo Fiorentino, poco lontano da Firenze, nella gara organizzata dal Moto Club Empoli Racing mentre a seguire ci saranno ancora due gare, entrambe a Castelgoffredo (MN): in questo caso la prima, il 15 ottobre si correrà all’interno della prova di Racing, e la seconda invece, il 5 novembre, all’interno della gara di Endurance, sempre organizzata dal Moto Club I Santi. La prima prova 2017 che doveva corrersi a Rimini ad aprile, è stata definitivamente cancellata e ora il Comitato sta lavorando per recuperare la prova, in un altro periodo dell’anno.

Per quanto riguarda i regolamenti, cambieranno in parte le classi, con la UTV 1 che si trasformerà in una sorta di classe promozionale, di accesso cioè alla specialità, in cui sarà possibile partecipare con un roll bar quasi di serie – molto semplificato – e con un impianto luci posteriore ugualmente di serie. Aggiornamenti anche per le altre due categorie UTV2 e UTV3 dove vi saranno diverse opzioni per i roll bar onde poter utilizzare anche parti di serie. La partenza delle gare, ove possibile, avverrà con lo schieramento in stile Formula 1, con semaforo, e con tutti i piloti pronti a scattare nello stesso momento, nel caso in cui la larghezza della pista – non meno di dieci metri come da regolamento – lo consenta. All’interno del Campionato ci saranno prove di Racing Quad e prove di Endurance Quad, ma il titolo sarà uno – valido per le tre categorie – e gli UTV nell’Endurance affronteranno prove da una sola ora contro le due riservate ai quad.