Moto d'Epoca

Il C.I. Motocross d’Epoca arriva a Cingoli

Dopo il positivo esordio a Ponte Sfondato (RI), il Campionato Italiano Motocross d’Epoca ha fatto tappa sull’impianto Internazionale “Bartolomeo Tittoni” di Cingoli (MC). La pista era in ottime condizioni e, con l’organizzazione del Moto Clubed il Presidente del Moto Club Armando Fagioli, Luigi Ciattaglia, non sono mancati gli eventi collaterali degna di nota.

Il continuo incremento dei piloti in occasione di questa gara dimostra l’apprezzamento dei conduttori nei confronti di questa pista da Mondiale. Al termine delle due finali i vincitori assoluti di giornata sono stati:  nella A1 – Trollo Massimo su BSA, nella A2 – De Santis Renzo su CZ,  nella A3 – Malanchini Franco su Maico, nella B – Gallingani Gianluca su Villa, nella C – Orbati Alessandro su Villa, nella D1 – Marescalchi Massimo su Yamaha, nella D2 – Ulivi Franco su Yamaha, nella D3 – Ferrari Marco su Cagiva, nella E1 – Bozzi Lorenzo su Fabrizio, nella E2 – Ulivi Franco su Villa, nella E3 – Debbi Massimo su Simonini, nella E4 – Iseppi Mattia su Kawasaki, nella E5 – Masi Mattia su Bombaci, nella F1 – Panti Paolo su Aspes, nella F2 – Zappoli Ruben su Bombaci, nella G – Bisi Andrea su Honda e nel Gruppo 4  – Bazzo Giuseppe su Maico. La premiazione ha concluso degnamente la giornata e per tutti il pensiero è già rivolto alla terza prova che si disputerà tra due settimane sulla pista di Paroldo (CN).