Motociclismo

Il 5 per mille alla Federazione Motociclistica Italiana

La Legge Finanziaria prevede che una quota pari al 5 per mille dell’imposta sulle persone fisiche riscossa dall’Agenzia per le Entrate possa essere destinata, su richiesta del contribuente, al sostegno del volontariato e delle ricerca.


La FMI è ammessa alla destinazione della quota.


Il 5 per mille rappresenta dunque per tutti gli appassionati delle due ruote un’importante occasione per apportare risorse utili al raggiungimento di sempre più importanti traguardi per il motociclismo italiano.


Chi vuole versare la propria quota a favore della FMI (in assenza di indicazione specifica lo Stato italiano ripartisce tutte le quote tra tutti gli aventi diritto), deve apporre la propria firma nel riquadro “sostegno di volontariato… delle associazioni e fondazioni” ed indicare il Codice Fiscale 05277720586 (è riportato anche in home page del sito internet, in basso) della FMI.


Ricordiamo che il contributo del 5 per mille NON è alternativo a quello dell’8 per mille.


La scelta, inoltre, non prevede alcun aggravio contributivo, in quanto la quota è prelevata dalla somma comunque dovuta.