Velocità

I tempi del venerdì per la 2^ prova del CIV a Monza

Si scaldano i motori per una prova molto attesta, in vista del prossimo weekend iridato. Monza, seconda tappa del CIV 2008: in pista per le libere del venerdì. Vola il comasco Corti in SBK. In 600 SS miglior tempo per Marrancone. Pirro davanti a tutti in Superstock e Ravaioli nelle 125 G.P. 


 


Una calda giornata primaverile accoglie all’Autodromo di Monza il Campionato Italiano Velocità. Il secondo appuntamento stagionale valevole per il tricolore acquista un valore ulteriore, soprattutto in vista della gara iridata che la settimana prossima accenderà il circuito brianzolo. E siccome tra i protagonisti del tricolore ce ne sono diversi che vedremo in pista nel mondiale, soprattutto nella Superstock e nella 600 Supersport, è evidente la rilevanza di queste prime prove libere del venerdì.


 


Nella classe 125 MotoSprint, unica delle quattro in gara che non ha raffronti mondiali a Monza, emerge il diciannovenne Marco Ravaioli (Aprilia – Team Semprucci) che registra il miglior tempo con 2’04.567. Subito dietro c’è Lorenzo Savadori che con la sua Aprilia – RCGM si era imposto all’esordio del Mugello. Un po’ più staccati ci sono Gabriele Ferro (Honda – Metasystem RS), Riccardo Moretti (Honda – CRP) e Ferruccio Lamborghini (Aprilia – JGP Racing Dream) che puntano comunque al vertice del campionato.


 


La Superstock Panta è la classe che vede i piloti del CIV tra i più attesi della Coppa del Mondo. Qui Michele Pirro (Yamaha – Lorenzini By Leoni), che oltre ad essere leader nel tricolore è  terzo nella classifica iridata, non nasconde certo il suo potenziale e firma subito il record della pista: nel suo giro più veloce, sul cronometro c’è scritto 1’49.678. A testa alta però anche il romano Davide Giugliano che inserisce la sua Suzuki – TCM Cruciani Moto al secondo posto provvisorio, in mezzo alle velocissime Yamaha. Per la casa dei tre diapason si distinguono Flavio Gentile (SC Solomoto BN), attualmente terzo, Michele Magnoni (Lorenzini By Leoni), quarto e Luca Verdini (RCGM), quinto.


 


Nella 600 S.S. SportAutomoto si profila una situazione particolarmente equilibrata: i primi sei sono raggruppati in appena mezzo secondo. L’acuto è di Danilo Marrancone che con la sua Yamaha – WCR Bike Service precede d’un soffio il favoritissimo Massimo Roccoli (Yamaha – Lorenzini by Leoni). Terzo tempo per Franco Battatini (Yamaha – TNT Racing By Gatti), quarto l’indomito pilota di Roncadelle di Brescia Cristiano Migliorati con la Kawasaki – Puccetti Racing Team che precede la Yamaha – WCR Bike Service di Alessandro Brannetti e la Honda – # 44 Racing Team di Roberto Lunadei.


 


In Superbike non mancano certo le notizie sorprendenti. Ad esempio il ritorno, anche se solo come wild card, del campione in carica, il bresciano Marco Borciani, che coglie il settimo tempo con la Ducati – GPM Racing Chemiba. Ma nella classe regina, la vera sorpresa è quella di Claudio Corti: dopo il successo del Mugello, ventunenne comasco sfrutta a pieno la velocità della sua Yamaha – Motor Italia e ferma il cronometro su un tempo irraggiungibile per tutti gli altri: 1’47.698. Il secondo tempo lo sigla Luca Scassa (MV Agusta – Unionbike Gimotorsport) che però accusa quasi due secondi di ritardo. Seguono nell’ordine l’altro comasco Lorenzo Mauri (Ducati – Team Spring), il bresciano Luca Conforti (Honda – Emmebi Team) e il milanese Maurizio Prattichizzo (MV Agusta – Team Factory Superbike). 


 


Da ricordare che, oltre ai concorrenti per i titoli tricolore del CIV, sono scesi in pista per le prove libere anche i piloti della Yamaha Cup 2008 divisi nelle categorie R6 Braking Cup, R6 Metzeler Cup, R6 Santander Cup e R1 Marchesini Cup.


 


Il programma della manifestazione prosegue sabato con i turni ufficiali di qualifica che definiranno le griglie di partenza. Domenica si inizierà con gli warm up delle quattro classi del CIV, seguite dalle gare della Yamaha. Le corse valide per il Campionato Italiano partono alle ore 14.00 con la 125 G.P. MotoSprint; poi si prosegue alle 15.00 con la Superstock – Panta, alle 16.00 con la Supersport – SportAutomoto e in chiusura alle 17.00 La Superbike – PBR EK