Fuoristrada

I risultati delle prove della tappa Mondiale a Castelletto

Qualifiche mondiali a Castelletto di Branduzzo per la Supermoto che ha regalato le pole al bresciano Davide Gozzini (TM) e al francese Thierry Van Den Bosch (Aprilia). Domani le prime gare mondiali del 2007.


 


Il Motodromo internazionale di Castelletto di Branduzzo, tra i più moderni e prestigiosi d’Italia, ha inaugurato da oggi uno degli appuntamenti clou dell’anno, grazie all’organizzazione dello staff DBO e l’egida della FIM e FMI, la stagione mondiale 2007 a due ruote di traverso con la prima prova del Campionato del Mondo Supermotard, valido per l’assegnazione del GP d’Europa della specialità, alla presenza di oltre 120 riders provenienti da tre continenti, con i migliori piloti e con giovani talenti che cercano di mettersi in luce grazie all’introduzione del campionato europeo.


Sole estivo accompagnato da una dolce brezza di terra che ha allietato la presenza del pubblico già numeroso sugli spalti per queste qualifiche iridate.


Le qualifiche di oggi sui millenovecento metri di pista, di cui 200 di fuoristrada, allestiti all’interno del Motodromo pavese, hanno evidenziato le sorprendenti performance del bresciano Davide Gozzini in classe S2, dimostratosi velocissimo già dallo scorso weekend quando nel campionato italiano della specialità a Latina aveva centrato entrambe le vittorie finali. L’ufficiale Ktm ha dominato le prove cronometrate della giornata con il tempo di 1’28.805


che gli ha permesso di precedere nell’ordine assoluto il belga Gerald Delepine (Husqvarna), l’albense Attilio Pignotti (Ktm) tutti gli altri. Bene anche l’altro pilota TM, Lorenzo Mariani e Massimiliano Verderosa (Ktm) piazzatisi rispettivamente al sesto e al settimo posto, mentre nei migliori quindi della giornata anche Robert Baraccani (Husaberg), Simone Girolami (Husaberg), Emanuele Giovanelli (Yamaha) e Lorenzo Pes (WRM).


In classe S1 l’atteso protagonista Thierry Van Den Bosch è stato il più veloce non solo della sua classe ma addirittura assoluto con il tempo record di 1’28.624, che ha permesso al campione del mondo ufficiale Aprilia di anticipare il nostro pur positivo Ivan Lazzarini, al debutto mondiale in sella alla Yamaha del team torinese Evolution. A completare il quadro dei sicuri protagonisti di domani anche l’altro iridato, il tedesco della Ktm Italia Team Miglio, Bernd Hiemer, oltre ai due fortissimi fratelli transalpini Adrien e Thomas Chareyre, divisi solo dall’altro connazionale dell’Aprilia, Jerome Giraudo.


Tempi confortanti anche per il terzetto capitanato da Fabio Balducci (TM), Massimo Manzo (Husqvarna) e Massimo Beltrami (Honda) rispettivamente settimo, ottavo e nono. Nei primi quindici anche Paolo Gaspardone (Honda) e Christian Ravaglia (Husaberg).


Nel mondiale S3 Francesco Bianconi è stato il più veloce della giornata riuscendo a realizzare il tempo migliore con 1’34.635 guidando la pattuglia azzurra davanti a Riccardo Piano, Elia Sammartin, Tommaso Iaconboni, Edgardo Borella, Ted Monticelli, Riccardo Pieroni.


Infine l’Europeo con il ceko Petr Vorlicek (Suzuki) davanti ad Andrea Occhini (Husaberg) e Uros Nastran (Husqvarna). Quinto il toscano Alessandro Tognaccini (Aprilia) e al sammarinese Luca De Angelis (Ktm).


 


Domani l’intenso programma prevede piloti in pista dalle ore 08,15 con i warm-up e Superpole delle classi Europeo, S3, S2 e S1, mentre le prime gare avranno inizio a partire dalle ore 10,40. La prima manche mondiale S2 vedrà il semaforo verde dalle ore 12,25 mentre la prima delle due sfide decisive per il mondiale S1 è in programma alle 13,25 con le repliche fissate rispettivamente per le 15,25 e 16,25.


 


QUALIFICHE S1: 1. Thierry Van Den Bosch (FRA-Aprilia) 1’28.624; 2. Ivan Lazzarini (ITA-Yamaha) 1’28.981; 3. Bernd Hiemer (GER-Ktm) 1’29.008; 4. Adrien Chareyre (FRA-Husqvarna) 1’29.061; 5. Jerome Giraudo (FRA-Aprilia) 1’29.133; 6. Thomas Chareyre (FRA-Husqvarna); 7. Fabio Balducci (ITA-TM); 8. Massimo Manzo (ITA-Husqvarna); 9. Massimo Beltrami (ITA-Honda); 12. Paolo Gaspardone (ITA-Honda); 14. Cristian Ravaglia (ITA-Yamaha).


QUALIFICHE S2: 1. Davide Gozzini (ITA-TM) 1’29.805; 2. Gerald Delepine (BEL-Husqvarna) 1’29.969; 3. Attilio Pignotti (ITA-Ktm) 1’30.209; 4. Marcel Goetz (SVI-Ktm) 1’30.209; 5. Christian Iddon (GBR-Aprilia) 1’30.506; 6. Lorenzo Mariani (ITA-TM); 7. Massimiliano Verderosa (ITA-Ktm); 11. Robert Baraccani (ITA-Husaberg); 12. Simone Girolami (ITA-Husaberg); 14. Emanuele Giovanelli (ITA-Yamaha); 15. Lorenzo Pes (ITA-WRM).


QUALIFICHE S3: 1. Francesco Bianconi (TM) 1’34.635; 2. Riccardo Piano (Honda) 1’34.724; 3. Elia Sammartin (Ktm) 1’34.927.


QUALIFICHE EC OPEN: 1. Petr Vorlicek (CZE-Suzuki) 1’33.908; 2. Andrea Occhini (ITA-Husbareg) 1’33.942; 3. Uros Nastran (SLO-Husqvarna) 1’34.281.