Fuoristrada

I risultati della prova i Cantù dell’Campionato Italiano di Trial Indoor

Terza prova del Campionato Italiano di Trial Indoor ad un solo giorno di distanza dalla precedente, organizzata dal MC Lazzate nella centralissima Piazza Garibaldi di Cantù in provincia di Como.


Il pubblico locale ha risposto in maniera assai significativa, affluendo e riempiendo ogni spazio libero già un’ora prima della gara, decretando in questo modo il successo della manifestazione.


Più di tremila persone hanno incitato ed applaudito i sei piloti che si contendono questo importante trofeo nazionale, godendo anche della partecipazione del giovane pilota giapponese Ogawa, che non prende punti validi per la classifica finale.


 


Come sempre cinque zone da affrontare, alcune delle quali utilizzate per la prima volta al Mondiale, organizzato dallo stesso Moto club a Milano l’inverno scorso. Gara quindi di un certo spessore, giusta come grado di difficoltà e come spettacolarità, con salti obbligati e passaggi millimetrici.


Nel giro di qualificazione valido per l’accesso alla finale tre piloti rimanevano esclusi, Mondo (Team Spea GasGas), Bosis (Montesa Future TRT) e Maurino (Beta Top Trial). Nella prima frazione di gara si registrava l’ottima performance di Francesco Iolitta, che confermava in questo modo la sua forma, dopo il podio raggiunto nella gara del giorno prima a Demonte, il quale terminava al primo posto provvisorio con sette penalità, guadagnandosi il “lusso” di partire per ultimo durante la finale.


 


Come sempre zone affrontate al contrario con Orizio, degno rappresentante del locale Team Scorpa X4, che metteva in mostra la sua bravura alla zona quattro, unico pilota in grado di portarla a termine, avvantaggiandosi così sul gruppo. Ad affondare il bresciano in finalissima Francesco Iolitta ad un solo punto di distacco, fuori invece Lenzi (Montesa Future TRT) a sei penalità, ed il compagno di team Ogawa  a undici.


Parallelo e ultima zona per finire le fatiche.


 


Velocissimo Orizio al parallelo rifilava due punti al suo avversario, guadagnando una certa tranquillità nell’affrontare l’ultima zona ed un’importante opzione per la vittoria finale. Miki, non sbagliava nulla e chiudeva così vittoriosamente, questo terzo appuntamento, regalando al proprio team questa importante affermazione casalinga, e facendo nello stesso tempo dimenticare l’opaca prestazione della gara precedente.


 


Secondo il piemontese Iolitta (Sherco Team Miton), terzo il Campione italiano in carica Fabio Lenzi, seguito dal rappresentante del sol levante Ogawa entrambi del Future TRT.


Premiazione finale con il presidente del MC Lazzate Donato Monti attorniato dai suoi collaboratori, sorridenti e felici per la riuscita della bella manifestazione.