Velocità

I risultati della domenica al Misano World Circuit

Una giornata nuvolosa e leggermente ventilata, per la gran parte senza pioggia, ad esclusione dell’ultima corsa, annullata a causa di un fortissimo nubifragio, ha fatto da corollario alla prima prova della Coppa Italia di Velocità e delle altre numerose gare che si sono svolte oggi al Misano World Circuit.


 


Non poteva iniziare meglio la classe 125 Sport del torneo cadetto della velocità nazionale, infatti ben sei piloti si sono dati battaglia dall’inizio alla fine, alternandosi più volte al comando, ma alla fine la vittoria è arrisa al marchigiano di Cagli Christian Zaganelli, già vincitore due settimane fa sempre a Misano nella prima prova della Mototemporada. Il portacolori del team Berga – Engine Evolution ha preceduto il compagno di squadra Michel Zonca, ventenne bergamasco e il quindicenne pesarese Alessandro Tonucci.


 


Anche la classe 600 Stock di Coppa Italia è stata bella e combattuta, con il livornese Nico Morelli (Yamaha) che ha praticamente condotto la corsa dallo spegnersi del semaforo fino alla bandiera a scacchi, ma la sua vittoria è stata più volte insidiata dal fiorentino Ugo Michelagnoli, protagonista di un grandissimo finale  e dal pesarese Cristiano Erbacci, entrambi su Yamaha, giunti alle sue spalle.  


 


Nelle tre classi della seconda prova della Mototemporada Romagnola si sono imposti il veneto Matteo Gabrielli (Aprilia) nella 125 Sport e il riccionese Ulisse Campagna nella 600 Stock, la gara della Open è stata annullata per maltempo.    


Nella ottavo di litro, dietro Gabrielli sono giunti il napoletano Ciro Pizzo e il bresciano Luca Salvatori. Lo scettro della sfortuna in questa gara va al vincitore della prima prova Christian Zaganelli, costretto al ritiro a due giri al termine, per guasto meccanico, quando era in testa alla corsa con un largo margine sugli inseguitori.


Il beniamino locale Ulisse Campagna su Yamaha, dopo la pole ha ottenuto anche la vittoria nella classe 600 Stock. Il riccionese del Moto Club Misano ha così bissato il successo di due settimane fa, mettendo una seria ipoteca sulla Mototemporada 2008.


Sul podio dietro Campagna anche gli umbri Ruggero Scambia (Yamaha) e Alessandro Tommasoni (Honda).


Un improvviso nubifragio ha costretto il direttore di gara a interrompere al terzo giro la corsa della Open, in quel momento al comando c’era il modenese Davide Caselli (Yamaha). Dopo una lunga interruzione e visto il perdurare dell’ intensa pioggia, la direzione di gara, consultati i commissari di percorso, ha deciso di annullare definitivamente la corsa, in quanto vari tratti della pista erano inagibili perché allagati.


 


Dominio assoluto nel Campionato Europeo Femminile della tedesca Nina Prinz, la portacolori di Yamaha Motor Germany ha confermato di non avere rivali a livello continentale, tanto da chiudere con mezzo minuto abbondante sull’azzurra Paola Cazzola e l’olandese Ten Katen.


 


Nicola Morrentino ha vinto la Junior G.P. il trofeo organizzato dalla Federazione Motociclistica Italiana, dall’Aprilia e da Montosprint, giunto alla sua terza edizione che punta  ha scoprire giovani talenti. Dietro al pilota campano sono giunti il veneto Tommaso Gabrielli e il lombardo Stefano Casalotti


 


Nelle altre gare si sono imposti:Andrea Masoni, Trofeo Daytona 675 e Giulio Ranghieri Thruxton Cup.