Fuoristrada

I risultati del Team Italia nella prova di Città di Castello

Anche nella terza prova corsa domenica 13 a Città di Castello (PG) gli azzurrini si impossessano dell’alta classifica. Terza vittoria consecutiva per Manzi e Pogna, a podio Gerini, Roggeri e Traversi.


 


L’azzurro del Team Italia Enduro risplende anche tra la polvere di Città di Castello  (PG). Un campionato Under23 dominato costantemente dai promettenti piloti assistiti da Tullio Pellegrinelli, presente naturalmente in campo gara ed anche in questa terza prova tricolore si conferma ricco e luccicante il medagliere conquistato. Due ori con Jonathan Manzi e Michael Pogna, due argenti con Maurizio Gerini e Davide Roggeri ed un bronzo con Mattia Traversi. Il valore accresce inoltre con l’ottimo terzo assoluto di “Gerry”. Il pilota di Team Italia Husqvarna Mucci ha davvero corso con il cuore dando il 100% e spremendo al massimo la sua 250 4T nel tentativo di battere un osso duro come Maurizio Facchin e riuscendo due volte a firmare il miglior tempo nel tecnico cross-test, lo stesso che lo ha visto protagonista di una rocambolesca caduta proprio nel terzo ed ultimo giro e che ha trasformato in fumo o meglio in polvere (visto le condizioni atmosferiche) la possibilità di vittoria. “c’è l’ho davvero messa tutta – commenta provato a fine gara il 22enne ligure segnato anche da qualche livido sul collo e dalle contusioni per la caduta – ad inizio gara mi sono detto Gerry “o la va o la spacca”, non è andata però ho rischiato il tutto per tutto nel fetucciato, prova che mi piaceva molto. Ci ritenterò sicuramente. Credo che questo sia lo spirito giusto per affrontare avversari e gare. Oltre alle botte porto comunque a casa secondo posto nella Unica 4T Junior ed un autorevole terzo assoluto”.


 


Il romanzo nella 125 2T Cadetti Pogna-Roggeri rivive un altro capitolo in terra perugina anche se la trama non riesce a cambiare neppure in questo atto con il primo, bresciano in sella ad un Husqvarna, che monopolizza la classe relegando alle sue spalle per la terza volta consecutiva il secondo, milanese e portacolori di Ktm GP Motorsport.


 


La guida veloce ed inappuntabile ha permesso a Jonathan Manzi (Team Italia Husqvarna Mucci) di compiere un altro capolavoro nella 125 4T che lo approssima alla conquista del secondo tricolore, dopo quello della 50 cadetti. Davvero smisurato il gap affibbiato dal talentuoso bergamasco agli avversari, oltre un minuto e trenta nonostante qualche grana ai freni. Non è riuscito invece a bissare il trionfo conseguito a Pistoia nella 125 2T Junior Mattia Traversi, tradito dall’eccessiva voglia di replicare ha commesso qualche scivolata di troppo, gettando secondi preziosi. Terzo posto per il piacentino di Ktm GP Motorsport che “rimanda a settembre” con la 4^ prova a Camerino (MC), questa estenuante lotta al titolo che lo vede spartire insieme e Mangini e Cominotto la leadership di classe, tutti e tre a quota 61 punti.


 


Chi saluta Città di Castello con dell’amaro in bocca è sicuramente Luca Bertolotti (Ktm GP Motorsport) che dalla quinta piazza nella 250 2T Junior scivola in undicesima a causa di due minuti di penalità per una fuoruscita dalla fetuccia nel cross-test, interpretata come taglio di percorso. 


 


Una settimana di relax per i sei talentuosi che torneranno in sella sabato 26 e domenica 27 maggio per un appuntamento prestigioso come la prova del campionato mondiale in Italia che farà tappa a Borno (BS) e dove i giovani di federmoto si impegneranno a difendere il tricolore nella classifica riservata agli Under23 (Mondiale Junior).


Vi aspettiamo numerosi a tifare azzurro!