Fuoristrada

Hobby Sport a Castiglione Pepoli (BO), Cavanicce

Grande soddisfazione da parte della Commissione Sviluppo Attività Sportive per il Corso Hobby Sport svoltosi domenica 3 aprile, presso la tenuta del Ristorante “La Taverna del Cacciatore”, organizzato dal Moto Club Castiglione dei Pepoli per avvicinare chiunque al mondo del motociclismo. Nonostante le varie manifestazioni concomitanti (sia a livello regionale che italiano), il lavoro degli organizzatori è stato gratificato dal numero dei partecipanti, un misto tra dilettanti che si avvicinavano per la prima volta ad un fettucciato, ma anche diversi piloti che non hanno perso l’occasione di allenarsi in vista delle prossime gare di Campionato Enduro. Le operazioni di segreteria si sono aperte alle 9.30, capitanate da Guidoni Melissa, Elmi Maurizio e Casolari Remo, che hanno provveduto alla compilazione di quanto previsto dal regolamento. Il percorso delimitato come un regolare fettucciato di una gara è stato apprezzato da tutti i partecipanti, galvanizzati dai falsi piani del prato e dalle curve in contropendenza tracciate ad arte dai ragazzi del Moto Club con l’aggiunta di un tratto di sottobosco che collegava l’anello. Anche in questa occasione è stato allestito un tracciato “mini enduro” per i giovanissimi che su piccoli quad o minimoto hanno dato spettacolo sotto lo stretto controllo dei genitori. Per l’occasione, il nuovo concessionario TM Stefanini Divisione Moto ha messo a disposizione alcuni modelli della gamma 2011 giunti direttamente dalla casa Pesarese. Ottimi gli apprezzamenti dei “tester” che si sono alternati nel corso di tutta la giornata sulle varie cilindrate disponibili, interessante anche l’innovativa 250 4t ad iniezione che ha incuriosito parecchio gli appassionati.
Il Moto Club Castiglione dei Pepoli ringrazia quanti hanno contribuito al buon successo dell’evento: i proprietari del terreno Guido & Lucia del ristorante “La Taverna del Cacciatore”, che ancora una volta hanno mostrato una sensibilità verso lo sport; tutti i partecipanti estremamente disciplinati nei comportamenti durante tutta la giornata; i soci del Club che si sono dati da fare prima, durante e dopo la manifestazione. Naturalmente un ringraziamento del Club va al Comitato Regionale FMI Emilia Romagna.