Fuoristrada

Hard Race TCX: Belometti vittorioso anche in gara due

Inarrestabile il campione di KTM Farioli. In una Serravalle Sesia (VC) acquitrinosa Alex Belometti vince assoluta e classe2 nella penultima tappa di campionato. Canova e Bazzurri a completare il podio.


 


Se il fango di Serravalle Sesia avesse comprovate proprietà termali e terapeutiche i piloti guizzati  ieri dal crossdromo di Regione Mulino sarebbero interamente depurati da tossine con muscoli rinvigoriti e tonificati. Una gara per veri polsi di ferro quella ospitata nei territori vercellesi della Valsesia tramutatisi in una vallata paludosa a causa delle precipitazioni piovose scese nei giorni precedenti, concentrate nelle giornata di sabato e cessate solamente nella mattinata di domenica 18 maggio. In condizioni apocalittiche quindi il percorso accortamente disegnato dal moto club Neotec e sede della seconda e penultima prova del Campionato Italiano Hard Race ritoccato con la complicità dell’infaticabile Responsabile del Percorso Gionni Fossati nella scivolosa sezione del bosco, riducendo la tribolazione di mezz’ora, visto che la giuria ha saggiamente deciso di accorciare le 2 ore e 30 minuti regolamentari a 2 ore di gara. Un maltempo che oltre a consolidare la denominazione di “Hard Race”, ha rovinato lo spettacolo tenendo lontano il pubblico e soprattutto i piloti visto che degli 80 iscritti, in 61 temerari (19 Italiano, 30 Marathon, 6 coppie) hanno deciso di sfidare il maltempo inabissandosi nella fanghiglia di Serravalle. Troppo carente il numero di iscritti per pensare di suddividere come da regolamento le due formule, Trofeo con partenza alle ore 09.30 e Italiano alle ore 13.00, per questo motivo sono stati saldati per un unico start scattato alle ore 12.00.


 


Nulla sembra invece allentare la corsa all’ennesimo titolo assoluto del velocista di KTM Farioli Alex Belometti, campione in carica ed incontrastato detentore assoluto dal 2004, anno in cui prese forma questa formula di gara “tutti contro tutti”. Scattato subito in testa il bergamasco ha offerto una perfetta lezione di aquaplaning galleggiando abilmente sull’acquitrino vercellese e firmando la seconda assoluta di stagione con un totale di 12 giri e 2 minuti di vantaggio sul suo inseguitore un ottimo Giuseppe Canova (HM Daihatsu Terios Enduro), in grado di prevalere su un agguerrito Roberto Bazzurri (Husqvarna CH) costantemente tallonato dal marchigiano Luca Cherubini (TM Racing Berloni) e giunti accostati al fotofinish regalando un duello da cardiopalma.


 


CLASSE 1: gratificante riscatto per il poliziotto di HM Daihatsu Canova, assente al via inaugurale di Guastalla e rallentato all’europeo in Portogallo per una brutta contusione al ginocchio, “Beppe” centra una bella vittoria di classe consolidando il titolo conquistato lo scorso anno e volando in 4^ piazza in campionato. A completare il podio ieri rispettivamente Bazzurri e Cherubini che però si invertono il gradino sul momentaneo podio di campionato separati di un solo punto.


CLASSE 2: mattatore assoluto, Belo e la sua arancione 250 2T conquistano a testa alta la classe, infliggendo un giro a Juri Simoncini (HM Cavallini Team) che incassa un ottimo secondo posto di classe davanti all’azzurrino del Team Italia Mattia Traversi (KTM GP Motorsport) appiedato curiosamente dalla sua “Kappa” a pochi metri dall’arrivo.


CLASSE 3: secondo successo consecutivo per il “sempre verde” Tullio Pellegrinelli (HM Honda) che incrementa così il gap sugli avversari mettendo un’ ipoteca al secondo titolo (Classe2 nel 2007) di classe siglato Hard Race TCX. Secondo di giornata, ma esente da punteggio, il 26enne spagnolo supportato al mondiale da KTM Farioli Xavier Galindo che riesce a precedere di un soffio Federico Mancinelli (KTM Collina) che balza alle spalle del leader Pellegrinelli.


    


TROFEO HARD RACE A COPPIE: Nell’ormai consueto Trofeo Hard Race, dedicato unicamente ai piloti privi di titolo di merito ha firmato la classe Unica Marathon il bravo pilota di casa Ivan Zenone (Beta) totalizzando 11 giri. Tra le coppie vittoria tra gli Under (coppia fino a 40 anni) di Luca Spinelli-Paolo Pasotti . Nella classe Middle (coppia da 41 a 65 anni) a vincere è stato il binomio Alessandro Rizzo-Martino Robiolo Brietto mentre nella Over (coppia oltre 66 anni) è risultata trionfante il binomio Sergio Calvi- Daniele Moscatelli.


 


Dopo questa seconda prova si tornerà a parlare di Hard Race domenica 08 giugno per la terza ed ultima prova  attesa a Pomino (FI).