Motociclismo

GUE – Circolare n°4 2010: Rapporti + APT

Carissimi Direttori, questa è la quarta circolare del 2010. In questo numero parleremo di:

Rapporti del Direttore di gara

Omologazioni impianti per APT

 

Rapporti del Direttore di gara

Dal 1° gennaio 2010, come sapete, tutti voi dovete inviare una copia del rapporto della manifestazione che avete diretto, agli organi preposti, entro 3gg dalla data della manifestazione.

 

A tutt’oggi molti di Voi si sono adeguati, dimostrando così una corretta gestione del rapporto con la Federazione e con il GUE.

 

Purtroppo però, qualcuno ancora non invia il rapporto, nè entro i termini, nè nei giorni successivi e questo, oltre a creare problemi nella corretta gestione sportiva, ci viene sollecitato anche dai Comitati Regionali.

 

Fino ad ora, considerando questo primo semestre, appena trascorso, un periodo di assestamento, la segreteria ha telefonato, inviato solleciti, contattato, ecc. ognuno di Voi, con un’inaccettabile dispendio di tempo ed energie per far rispettare una direttiva chiara e necessaria, cosa che non potrà più avvenire e che penalizzerà l’inserimento dei crediti per gli inadempienti.

 

Sollecitiamo pertanto tutti coloro che non hanno ancora ben compreso l’utilità di detta procedura ad inviare copia del rapporto nei tempi e nei modi previsti, al fine, anche di accreditare il punteggio necessario per il rinnovo della licenza. (siamo infatti al termine del biennio 2009 – 2010) e permettere ai vari Uffici di espletare il loro lavoro con la completezza di informazioni necessarie.

 

Omologazioni impianti per APT

L’Attività Promozionale Territoriale (APT) è un’attività a scarso contenuto competitivo, promossa dai Comitati Regionali FMI, diretta alla promozione di alcune discipline motociclistiche come il Motocross, il Minicross, il Minibike, il Supermoto, le Minimoto, le Mini GP, gli Scooter, lo Speedway, il Flat track, le Motoslitte, le moto elettriche (non di velocità), l’Enduro, l’Hard Race,  il Minienduro, il Motorally, il Quadcross, il Trial ed il Minitrial.

 

Il regolamento della Attività Promozionale Territoriale, consente al Direttore di Gara di omologare solo gli impianti provvisori destinati a questa disciplina rispettando però sempre la normativa impianti.

 

Ci arrivano segnalazioni, che alcuni colleghi, omologano piste provvisorie che non soddisfano i requisiti minimi di sicurezza:

-          larghezze insufficienti,

-          spazi di fuga inesistenti,

-          percorsi non picchettati,

-          percorsi non delimitati correttamente,

-          protezioni non idonee,

-          planimetria inesistente e/o illeggibile,

-          ecc  

 

Ricordiamo che in caso di incidente, ed in caso di accertata non conformità alle norme dell’impianto omologato, la responsabilità (civile e penale) in questi casi ricade tutta e solo sul Direttore di Gara.

 

Vi invitiamo pertanto a verificare con attenzione le dimensioni delle piste e degli spazi previsti prima di concedere l’omologazione ed avviare la manifestazione.

 

In caso di dubbio, vi invitiamo a consultare le normative degli impianti nel sito federale: http://www.federmoto.it/home/comitato-impianti/regolamenti-impianti.aspx

 

Per ogni ulteriore chiarimento e/o delucidazione contattare la segreteria del G.U.E. o la segreteria del Comitato Impianti – Tel.06/32488238 impianti@federmoto.it.

 

Vai qui per scaricare la circolare in .pdf