Fuoristrada

Grattarola e Tournour al Trofeo delle Nazioni

Venerdì a Nizza in gara l’Italia del Trial Indoor

Tutto è pronto a Nizza per accogliere la prova unica del campionato del mondo di trial indoor denominato Trofeo delle Nazioni.

Per la sfida di venerdì sera 3 aprile, c’è molta attesa. Se il primo gradino del podio sembra già essere stato “prenotato” dalle furie rosse spagnole, sono tutte da decidere le altre due posizioni del podio

La FMI con il coordinatore nazionale Albino Teobaldi ha scelto i due migliori piloti della scorsa stagione a rappresentare l’Italia in questa kermesse di spettacolo a Nizza, e Matteo Grattarola e Gianluca Tournour sono  pronti a raccogliere il guanto della sfida in sella alle loro Gas Gas 300 cc.

Con l’introduzione della nuova regola di far scendere in campo solo due piloti per nazione la prova mondiale indoor a squadre sarà più snella e avvincente.

Come FMI abbiamo voluto premiare i due migliori esponenti di questa disciplina dello scorso anno,   Grattarola e Tournorur –  ha spiegato Albino Teobaldi –  anche perché possiamo considerarli entrambi giovani.  Se Matteo può vantare una buona esperienza in campo internazionale, anche il più giovane Tournour sarà spronato a dare il meglio di se consapevole di rappresentare pure lui la scuola italiana di Trial. Non mi sono posto obiettivi ma dai ragazzi voglio il massimo impegno. Se la Spagna parte con i favori del pronostico il fattore campo giocherà a favore dei transalpini che avranno anche nel pubblico un ulteriore spinta a far bene, poi ci sono i soliti inglesi che potrebbero prenotare un posto sul podio. Noi ci consideriamo dei veri e propri outsider così senza nulla da perdere avremo l’opportunità di fare la nostra gara al meglio. Per i nostri piloti questo di Nizza nel Nazioni è l’esordio mondiale 2015, quindi non mi resta che augurare a tutto lo staff azzurro un in bocca al lupo di cuore.”