Fuoristrada

Grande successo per l’edizione 2008 della Scuola Motorally FMI

Trenta partecipanti, di cui 11 sotto i 17 anni, alla Scuola Federale Motorally 2008, tenutasi a Cuvio, nei pressi di Varese. Massimo Chiesa, Matteo Graziani, Paolo Ceci e Oscar Polli, sono stati i campioni presenti in veste di istruttori.


 


Un weekend tosto, di quelli che richiedono concentrazione e non concedono un attimo di respiro. Lo sanno bene i 30 allievi – di cui 11 sotto i 17 anni – della Scuola 2008 di Motorally che si è svolta a Cuvio, in provincia di Varese, in piena Valcuvia, che si sono alternati fra lezioni di teoria e tanta pratica, in sella alle proprie moto ma soprattutto in sella alle Aprilia e ai Fantic messi a disposizione dalle Case e affidati al team Giofil 3000 e all’Old Farm Racing.


 


Sabato mattina gli allievi si sono ritrovati di buon’ora in aula – una bella sala messa a disposizione dal Comune di Cuvio – e fino a mezzogiorno hanno ascoltato Massimo Chiesa, Matteo Graziani, Paolo Ceci e Michele Zamattia, oltre ad Oscar Polli. Strumentazioni, navigazione, preparazione del road book, montaggio della strumentazione stessa sulla moto, abbigliamento, sono stati solo alcuni degli argomenti che hanno coinvolto i partecipanti al corso.


 


A mezzogiorno è stato distribuito il road book del giro previsto per il pomeriggio ed è stata aggiunta una pagina di modifiche in maniera tale che ognuno potesse prendere confidenza con lo strumento fondamentale di questa disciplina. Un briefing e poi via sul percorso fettucciato, per controllare la posizione in sella, le traiettorie, la frenata. Nel pomeriggio suddivisi in gruppi, ognuno affidato ad un istruttore, gli allievi hanno affrontato il primo giro di 12 chilometri e mezzo, rientrando poi sul percorso fettucciato e concludendo la lezione pratica.


 



 


Alle 18,30 di nuovo in aula con Maurizio Milana e Gianfranco Bosco per parlare di preparazione atletica, alimentazione e primo soccorso. Una cena veloce e poi di nuovo in aula, ma questa volta per il commento degli istruttori sulle immagini girate nel fettucciato: consigli, correzioni, e suggerimenti per una migliore posizione in sella e anche per uno stile di guida più scorrevole.


 


Domenica mattina, una volta alzatasi la nebbia che ha imperversato su tutta Italia nel week end, il gruppo è partito per il percorso di circa 40 chilometri tracciato da Giulio Fantoni, che ha tenuto tutti sul percorso fino alle 12,30. Rientro ancora sul fettucciato e poi di nuovo in aula per la parte relativa ai regolamenti.


 


Al momento della consegna dei diplomi il sindaco di Gemonio, Fabio Felli, motociclista anch’egli, ha consegnato al coordinatore nazionale del Motorally, Antonio Assirelli un assegno stanziato dal suo Comune che permetterà a cinque degli allievi under 17 presenti al corso di partecipare gratuitamente ad almeno due gare del calendario 2008.