Velocità

Grande inizio del Team Italia ad Aragon

Bassani 1° nella FIM Europe Supersport Cup e 2° nel Mondiale

Nelle prime due sessioni di prove libere Axel Bassani 1° nella graduatoria della FIM Europe Supersport Cup e 2° assoluto nel Mondiale, a ruota Alessandro Zaccone (5° e 2°).

La nuova sfida del San Carlo Team Italia rappresentata dalla FIM Europe Supersport Cup, nuova categoria introdotta nel contesto del Mondiale Supersport in sostituzione del Campionato Europeo Superstock 600, inizia sotto i migliori auspici e con esaltanti performance emerse nel corso dell’inaugurale giornata di attività al MotorLand Aragón di Alcañiz. Axel Bassani ed Alessandro Zaccone chiudono rispettivamente 1° e 2° nella graduatoria dell’Europeo non sfigurando affatto nel raffronto con i protagonisti della serie iridata: 2° crono assoluto di Axel, 5° per Alessandro.

Una prestazione che ribadisce il potenziale di tutta la squadra con i due giovani talenti, entrambi classe 1999, prontamente in grado di intromettersi nelle posizioni che contano del Mondiale Supersport al cospetto di tanti veterani di comprovata esperienza nella serie. Tredicesimo assoluto nella FP1, nel turno pomeridiano Axel Bassani in 1’55″406 ha staccato il 2° tempo per quanto concerne la graduatoria del WSS preceduto dal solo Jules Cluzel (MV Agusta, 1’55″324).

Non da meno Alessandro Zaccone, in 1’55″673 quinto assoluto e 2° della FIM Europe Supersport Cup a completare l’1-2 del San Carlo Team Italia. In virtù di questo piazzamento entrambi i piloti si sono qualificati direttamente per la decisiva Superpole-2 che determinerà lo schieramento di partenza della gara in programma domenica alle 11:20.

Axel Bassani (San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R #47) 1’55″406, 1° ESS & 2° WSS
“Alla vigilia di questo weekend speravo di poter rientrare nei primi 10, pertanto sono più che sorpreso di ritrovarmi addirittura in seconda posizione assoluta! Leggere il mio nome in classifica insieme a piloti di esperienza come Sofuoglu, Cluzel e Krummenacher per me è una ragione d’orgoglio ed una grande soddisfazione, ma chiaramente ciò che importa è il prosieguo del weekend e, soprattutto, la gara. Come set-up in linea di massima ci siamo: in termini di passo abbiamo fatto dei mini long run da 7-8 giri con tempi costanti che ci lasciano ben sperare. Domani vedremo di affinare ulteriormente la messa a punto nella terza sessione per poi dare il 100 % in Superpole!”.

Alessandro Zaccone (San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R #61) 1’55″673, 2° ESS & 5° WSS

“Come primo giorno ufficiale di un weekend di gara è stato un esordio perfetto. Nei Test non avevo girato tantissimo, ma oggi tutto è andato per il meglio in termini di performance, sensazioni in sella e lavoro compiuto. Ci siamo già concentrati sulla definizione della miglior messa a punto in ottima gara con riscontri positivi nella gestione delle gomme. Dobbiamo affinare ancora qualche aspetto per essere più efficaci sulla distanza, ma siamo partiti bene e questo è senza dubbio importante per continuare su questa strada. Domani cercheremo di capire con la squadra quale gomma giocarci per la Superpole, senza tuttavia trascurare l’obiettivo finale che resta ben figurare in gara e nel contesto dell’Europeo”.

Cristiano Migliorati (San Carlo Team Italia – Team Manager)

“Siamo abbondantemente soddisfatti e sorpresi di questo risultato, per certi versi, inaspettato. Conoscevamo bene il potenziale velocistico dei nostri due ragazzi, ma ritrovarci subito là davanti insieme ai protagonisti del Mondiale è una bella iniezione di fiducia. Come squadre chiaramente manteniamo i piedi per terra e non perdiamo d’occhio il nostro principale obiettivo: noi ci confrontiamo per la graduatoria dell’Europeo, non per giocarci l’assoluta del Mondiale. Axel e Alessandro hanno lavorato molto bene e proseguiremo su questa strada domani, cercando di ottimizzare il poco tempo a disposizione: nei 15 minuti della FP3 ci focalizzeremo nuovamente sulla gara, mentre nella Superpole-2 daremo l’assalto al time attack. Quello che conta, in ogni caso, resta ottenere punti importanti per la graduatoria dell’Europeo”.

Stefano Cruciani (San Carlo Team Italia – Direttore Sportivo)

“Del potenziale dei nostri ragazzi me n’ero accorto già nei primi test, ma certamente per tutti noi è una sorpresa ritrovarci così avanti con entrambi i ragazzi. Siamo solo alla prima giornata di prove e, solitamente, i veterani del Mondiale svolgono un lavoro diverso il venerdì, ma anche noi abbiamo adottato una metodologia analoga. Il nostro lavoro è improntato per far bene in gara, lo testimonia il fatto che Bassani e Zaccone hanno usato poche gomme con il pensiero di svolgere dei mini long-run utili in funzione gara. Con i riscontri maturati siamo fiduciosi e realisti: siamo qui per imparare, migliorare e far esperienza confrontandoci nella realtà del mondiale, lasciando ai nostri piloti la possibilità di mettersi in luce. Ci sono riusciti oggi, oltretutto ascoltando ogni nostra indicazione sul set-up e stile di guida: nonostante la loro giovane età posso assicurare che sono due piloti che corrono con l’approccio giusto e con una metodologia di lavoro professionale, alla base per crescere ed affermarsi nella specialità”.