Fuoristrada

Gli Assoluti d’Italia in campo con l’Xtreme Lumezzane

Ad oltre un mese dalla doppia trasferta di Bella si torna a parlare del massimo campionato italiano di enduro che riaccende i motori in terra bresciana, più precisamente a Lumezzane (BS), sede della  terza prova.
Fermento nell’aria per questo terzo appuntamento del tricolore degli Assoluti d’Italia/Coppa Italia che tornano protagonisti con le loro rombanti moto in questa tappa tra le verdi colline della bresciana.
Ad ospitare l’importante manifestazione, che ha richiamato a sé del via del tutto eccezionale ben 217 piloti, sarà la cittadina di Lumezzane, divenuta ormai una roccaforte dell’Enduro nazionale, e nota agli appassionati per la temuta “Xtreme” oltre che per aver dato i natali al campione italiano 2011 Alessandro Botturi.
Grazie al Motoclub Lumezzane, coadiuvato dall’energico presidente Damiano Bugatti, è stato riconfermato, come nel 2010, il forte sodalizio tra Assoluti d’Italia ed l’Xtreme Lumezzane, unendo i due importanti eventi che daranno vita ad una vera festa delle due ruote tassellate. Proprio per questo motivo la gara si svolgerà nella giornata di sabato 2 giugno, e non come di consuetudine la domenica, per permettere lo svolgimento della prova serale con la celebre salita del “Dente del Diavolo”.
L’intensa giornata scatterà alle ore 08.30 dal piazzale delle piscine di Lumezzane quando i primi piloti taglieranno i nastri di partenza di questa terza prova stagionale che li porterà ad affrontare ben tre prove speciali disposte su un tracciato di circa 55 km da ripetere 4 volte per gli Assoluti d’Italia e 3 per la Coppa Italia. Dopo un breve trasferimento sarà affrontata la prova estrema, che riprende circa le fattezza della speciale tracciata nel 2010, così come la seconda prova che sarà affrontata: il fettucciato.
Rifornimento al C.O. prima di aprire il gas nell’Enduro Test, il quale sarà disposto attorno alla salita del Dente del Diavolo, il quale diventerà il protagonista della manifestazione a partire dalle ore 19.00, sempre della giornata di sabato.
A partecipare alla prova serale saranno i primi 50 classificati dell’Assoluta di giornata, che partiranno sempre dal piazzale delle piscine di Lumezzane dirigendosi prima all’Extreme Test e poi al “Dent del Deaol” dove sarà disposta la speciale che sarà ripetuta dai piloti per tre volte.
Al vincitore dell’Xtreme Lumezzane andrà un ricco montepremio, mentre per il pubblico presente sarà messa in palio una moto KTM Duke che sarà assegnata attraverso una speciale lotteria. Come sempre l’evento sarà coperto via TV da Sportitalia, Teletutto e Bergamo TV dalle ore 22.00 alle ore 24.00.
Come detto prima, questo importante connubio tra le due manifestazioni ha richiamato numerosi piloti al via, tra cui alcuni protagonisti del Mondiale Enduro, come il francese leader della E1 Antoine Meo, Eero Remes (con noi anche alla prima tappa di Bella), Fabien Planet, Mario Roman e l’idolo di casa Alessandro Botturi che torna nello scenario delle due ruote tassellate, dopo un inizio di stagione dedicato al mondo dei rally.
Protagonisti saranno comunque tutti i conduttori, partendo dai nostri leader di campionato che a Lumezzane sono chiamati a difendere il loro primato.
Nella E1 2T pronto a tenersi ben stretto il gradino più alto del podio è il giovane Giacomo Redondi (KTM Iron Racing Team) protagonista del Mondiale 125 Under20 che insieme a Matteo Bresolin (Husabarg GP Motorport) e Guido Conforti (Yamaha) ci hanno regalato in Portogallo, nella giornata di domenica, uno splendido podio tutto tricolore.
Tappa portoghese che però non è stata positiva per il leader della E1 Simone Albergoni, vittima di una brutta caduta che gli ha causato la frattura del gomito. Secondo indiscrezioni Albergoni potrebbe essere presente a Lumezzane grazie all’inteso lavoro che ha svolto queste tre settimane per il recupero del braccio. Il pilota dell’HM Honda Zanardo non è infatti chiamato a difendere solamente il primato di classe, ma anche dell’Assoluta, che guida attualmente con 33 punti, seguito ad un solo punto di distacco da Jonathan Manzi e Juha Salmimen.
A completare il podio della classe E1 ci sono Alessio Paoli (Suzuki Rigo Moto) e Jacopo Cerutti (TM), i quali hanno fatto parlare di sè con degli ottimi piazzamenti nella prima tappa dell’Europeo Enduro andata in scena lo scorso weekend ad Arsiè (BL).
Passando alla E2 è il bergamasco Jonathan Manzi (KTM Bordone-Ferrari) a guidare la testa della classifica precedendo il portacolori dell’Husqvarna CH Racing Alex Salvini e il pilota delle Fiamme Oro Oscar Balletti in sella alla sua Beta, mentre la classe E3, orfana dell’ex crossista Manuel Monni fermo a causa della frattura del quarto metacarpo della mano, vede in Andrea Belotti (KTM Iron Racing Team) il suo pilota più veloce grazie alle due vittorie di Bella, seguito da Mirko Gritti (KTM) che nella tappa dell’Europeo è risultato il miglior pilota in gara con due prime posizione assolute, e da Maurizio Micheluz (HM Honda NSM Racing Team).
Tra gli Stranieri, prima posizione per Juha Salminen (Husqvarna CH Racing) che però non sarà presente alla tappa bresciana, dove invece potrebbe approfittarne il finlandese Eero Remes, attualmente secondo, con Matti Seistola ad occupare il terzo posto.
Tra le squadre è il Trial David Fornaroli ad occupare la vetta del podio con 107 punti, 3 in più del diretto inseguitore, il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, mentre sul terzo gradino troviamo il Motoclub Lumezzane. Tra i Team prima posizione assoluta per l’Iron Racing Team grazie a Redondi, Belotti, Mossini e Trainini.
Passando alla Coppa Italia con le due vittorie di Bella, in testa alla classifica Cadetti troviamo Alberto Rizzini (Husaberg), che precede nell’ordine Patrick Grigis (KTM) e Fabio Pampaloni (TM), mentre nella Junior ad occupare le prime tre posizione del podio sono Simone Martini (Beta Boano), Gabriel Franzetti (KTM) e Jonathan Zecchin (KTM). Marco Luvisetto su KTM è il leader delle Senior, seguito da Maurizio Casartelli (Sherco) e Riccardo Peroni (Husqvarna), con Giordano Rossi (KTM), Agostino Volpi (HM Honda) e Simone Agazzi (Husqvarna RSMoto) a completare invece il podio della Major.
A tutti voi l’appuntamento con l’Enduro nazionale è fissato per sabato 2 giugno a Lumezzane (BS) con una scoppiettante giornata motoristica!