Fuoristrada

Gli Assoluti d’Italia ad Ampezzo

 Fervono i preparativi ad Ampezzo (UD) dove questo weekend ci sarà la terza prova degli Assoluti d’Italia/Coppa Italia 2013.

Dopo l’entusiasmante tappa che ha ufficialmente tagliato i nastri alla nuova stagione, scendono di nuovo in campo i piloti del massimo campionato nazionale, con il terzo atto che scatterà domenica 21 aprile tra le montagne della Carnia.

Regia della manifestazione il Motoclub Carnico. Partenza fissata per le ore 09.00 con Thomas Oldrati e Giacomo Redondi che daranno il via a questo terzo round. Dopo la parte e sette chilometri di trasferimento, i nostri atleti saranno chiamati ad affrontare l’Enduro Test, dislocato su circa 3 chilometri con passaggi in sottobosco e mulattiera. Un successivo trasferimento porterà i conduttori al consueto C.O., in località Priuso, che  precede la seconda prova in linea, caratterizzata sempre da sottobosco e da alcuni passaggi lungo l’argine di un fiume. Terzo tratto di trasferimento prima di giungere al Cross Test, un fettucciato di quasi 6000 metri, molto veloce e tecnico, con tratti in contropendenza. Terminata la prova, situata adiacente alla sede gara, il rientro al paddock.
 
Nella E1 2T non prenderà il via a questo terzo appuntamento il portacolori di KTM Farioli, Rudy Moroni, operato martedì a seguito di una brutta caduta in allenamento che gli ha causato la rottura dell’osso frontale.
 
Scendono in campo i diretti avversari del pilota bergamasco, Davide Soreca (Yamaha Boano) e Matteo Bresolin (KTM Iron Racing), rispettivamente al secondo e terzo posto della generale a pari punti.
 
Nella E1 troviamo al comando Thomas Oldrati (Husaberg) a punteggio pieno dopo le due ottime prime posizione conquistate a Camerino (MC). A seguirlo a 32 punti, il giovane iridato 2012 della classe Youth Cup 125 2t Giacomo Redondi, passato quest’anno alla più potente 250 4t sempre con la casacca dell’Iron Racing Team, ed il nove volte campione italiano Simone Albergoni (HM Honda Zanardo), pronti entrambi a dare del filo da torcere al portacolori Husaberg. A far salire l’emozione per quanto riguarda la classe E2 ci penseranno i tre protagonisti che già dalla precedente prova hanno dimostrato che la lotta per la vittoria finale sarà consumata tutta sul filo dei secondi. Al comando con punteggio pieno, dopo due giornate, troviamo Alex Salvini (HM Honda Zanardo) che precede Fabio Mossini (Yamaha Team Miglio) ed il portacolori delle Fiamme Oro Oscar Balletti (KTM Iron Racing Team).
 
Appassionanti anche le battaglie proposte dalla classe E3, con il giovane Deny Phillippaerts (Beta Boano) pronto a difendere il suo primato conquistato quindici giorni fa nella prima trasferta stagionale, dove è riuscito a conquistare il suo primo podio da endurista e che, insieme a un terzo posto, lo vedono attualmente al comando. Lo seguono nell’ordine Mirko Gritti (KTM) e Manuel Monni (KTM Farioli).
 
Nella Stranieri, vetta del podio ben salda tra le mani del mattatore dell’Assoluta, Johnnj Aubert (KTM Farioli), seguito dai finlandesi Juha Salminen (Husqvarna CH Racing) e Eero Remes (TM Racing). A questo terzo appuntamento saranno ben 17 gli stranieri che prenderanno il via, tra cui la Lady Amanda Elvin.
 
Occhi puntati naturalmente sulla classifica assoluta, la più ambita tra i piloti. Prime due posizione occupate da Johnnj Aubert e Juha Salminen, mentre al terzo posto troviamo il portacolori azzurro, nonchè campione in carica, Alex Salvini.
 
Un solo punto divide il Trial David Fornaroli e il G.S. Fiamme Oro nella speciale classifica riservata ai club, con il Motoclub Sebino terzo.
 
Passando alla Coppa Italia, nella Cadetti si prospetta grande battaglia tra Corrado Romaniello (KTM) e Mirko Spandre (Husaberg), primi a pari punti con una vittoria ed un secondo posto per entrambi. Terza posizione per il toscano Fabio Pampaloni su TM.
 
Nella Junior, con punteggio pieno, troviamo al comando Marco Montelaghi (KTM), seguito da Pietro Pini ed Alessandro Talamo (KTM), mentre nella Senior a difendere il primato conquistato a Camerino ci sarà Alessandro Corradin in sella alla sua HM Honda.
 
Nella Major a completare il podio nella generale di campionato troviamo Maurizio Casartelli (HM Honda), Agostino Volpi (HM Honda), entrambi a 33 punti, e Matteo Zoppas (KTM), distaccato di una sola lunghezza.