Fuoristrada

Giovani Off Road TrialBuoni risultati in Belgio

 Lo scorso fine settimana a Comblain au Pont, in Belgio, è tornato in scena il Mondiale Trial a Comblain au Pont. Sugli scudi ancora il settore giovanile italiano che con il giovane Pietro Petrangeli (Team SPEA Gas Gas) sale sul terzo gradino del podio nella combattuta categoria World Cup. La prova si è svolta in condizioni proibitive: il fondo, reso già viscido dalla pioggia caduta nei giorni pre gara, è diventato ancora più pesante durante la gara a causa delle ulteriori precipitazioni.

Le difficoltà però non hanno messo in crisi gli italiani. Matteo Grattarola (Team SPEA Gas Gas) ha chiuso con un buon 8° posto nella World Pro, Matteo Poli (team Ossa X4) ha raccolto una quarta piazza nella World Cup ad una manciata di punti dalla vittoria e Gabriele Giarba (Team Ossa X4) si è ben comportato nonostante l’undicesimo piazzamento in quest’ultima classe. In difficoltà gli altri componenti del Progetto Giovani: Cabrini, Fioletti e Locca sono stati rispettivamente 19°, 20° e 22° mentre Luca Corvi ha chiuso 5° nella Junior 125.
Bel risultato nel Femminile di Sara Trentini (Team Ossa Top Trial Team) quarta a pochissimi punti dal podio e per la prima volta così in alto di una classifica Mondiale.

Il C.T. Andrea Buschi: “Sono molto soddisfatto della prestazione complessiva dei nostri ragazzi. La dimostrazione che il Progetto Giovani è una realtà consolidata deriva dall’alternanza al vertice dei nostri ragazzi; mai era successo in passato che nello stesso anno i nostri piloti chiudessero costantemente nei cinque del Mondiale dedicato ai giovani, Poli in Australi. Concludo complimentandomi con Grattarola, sempre più consistente e sicuro delle sue ottime qualità, e Sara Trentini che ha dimostrato finalmente tutto il suo valore proprio in una gara molto difficile”.