Moto Club

Gilera Club Arcore Motoincontro dell’Autodromo di Monza

 Una splendida parata di moto da corsa Gilera sul mitico circuito brianzolo di Monza: nella due giorni di sabato 15 e domenica 16 giugno del ‘Festival dello Sport’, l’evento clou proposto dal Registro Storico Gilera e dal Gilera Club Arcore è stata proprio questa emozionante passerella che ha fatto ricordare i bei vecchi tempi della Casa motociclistica dai due anelli incrociati, quando le Rosse di Arcore trionfavano su tutti i circuiti del motomondiale.

In sella ai Nettuno 250, ai Saturno 500 e alla gloriosa Quattro Cilindri, i due sodalizi locali hanno fatto salire i propri soci e simpatizzanti proprietari dei mezzi, gli amici del Moto Club Carate del presidente Guido Fumagalli, il 6 volte campione europeo di corse in salita, Angelo Tenconi e il vice campione del mondo, Gianfranco Bonera. E per cinque giri sul circuito di Monza, l’adrenalina degli appassionati di moto d’epoca è letteralmente salita alle stelle. Un ringraziamento particolare a fine parata è stato tributato all’ex pilota Francesco Guglielminetti, sempre disponibile verso il Registro Storico e il Moto Club a portare la sua Quattro ormai affidata all’esperta guida di Bonera.

In collaborazione con il Moto Club Monza del presidente Damiano Cavaglieri, e sotto l’egida della FMI, la parata è stata preceduta da una sfilata di moto d’epoca, di ogni Marca, fino al 1993 compreso, intitolata ‘Motoincontro dell’Autodromo di Monza’, una sfilata che ha saputo richiamare in pista oltre un centinaio di due ruote vintage, al quale si sono poi aggiunte quelle moderne presenti per l’occasione. All’iniziativa non ha voluto mancare il presidente del Comitato Regionale Lombardia della FMI, Ivan Bidorini.

Impegnato nell’organizzazione della tappa italiana del Mondiale di Trial del prossimo 7 luglio a Barzio, in Valsassina, il Moto Club Monza ha voluto comunque garantire la presenza delle moto in pista per la 38esima edizione del ‘Festival dello Sport’ (coinvolgendo in prima linea il Registro Storico e il Gilera Club) soprattutto per onorare la memoria del suo storico presidente, Giulio Mauri, deceduto un anno fa, a Vallelunga nel corso di una gara, proprio qualche giorno dopo la sua ultima partecipazione al Festival monzese.