Fuoristrada

GCG – Relazione Presidente Sandra Meret

A Tutti i miei Colleghi e Amici Commissari, esprimere un pensiero che racchiuda quanto vissuto in questi quattro anni senza correre il rischio di dimenticare qualcosa è un’impresa “difficile”, soprattutto perché parla a voi, ma parla di voi, durante il nostro percorso nel Gruppo Commissari di Gara.

 

Voglio lasciare lo spazio anche al cuore ed alle emozioni che hanno accompagnato questi quattro anni di sacrifici e di lavoro…..ci siamo arrivati!!, siamo arrivati alla fine di questo mandato così ricco e così importante per il Gruppo Commissari di Gara.

 

 

Il 2009 è stato un anno di transizione per il cambio di vertice: ho accettato di guidare il Gruppo Commissari di Gara con grande entusiasmo ma con altrettanta consapevolezza delle responsabilità e delle aspettative che avrei dovuto fronteggiare; grazie a tutti coloro che mi hanno dato fiducia, chi dal principio chi con il tempo; oggi Voi siete la mia credibilità e la mia coerenza!

 

Il Gruppo Commissari di Gara nasce sicuramente per volontà di alcuni appassionati che hanno messo le proprie capacità e la loro dedizione per le moto a disposizione della Federazione Motociclistica Italiana. Proprio per volere della stessa Federazione quei ragazzi sono potuti diventare oggi figure preparate con mansioni specifiche in grado di applicare e far comprendere le norme su tutti i campi di gara.

In qualsiasi specialità, Voi Commissari avete dedicato la medesima passione e professionalità maturata nel tempo partecipando ad ogni tipo di manifestazione, di interesse Nazional, Internazionale o di gare minori, supportando i Moto Club in ogni fase della gara. Il Commissario ora più che mai funge da tramite tra l’Ente e il territorio; territorio inteso come concorrenti, case motoristiche, team, e non per ultimi i nostri Moto Club. Le richieste ormai arrivano direttamente dagli stessi Moto Club per cui si torna con il pensiero al passato “lo scopo della nascita del Gruppo”.Ottimo lavoro!

 

Siamo partiti a fine 2008 con 330 commissari, attualmente il Gruppo ha 257 persone iscritte all’Albo tra cui Commissari Sportivi, Tecnici Nazionali ed Internazionali e Fonometristi, ma la figura predominante è quella del Commissario di Sportivo.

Dal 2008 ad oggi possiamo dire che la qualità e la professionalità si è elevata in modo esponenziale e abbiamo centrato un obiettivo, dar vita a nuovi corsi, inizialmente mirati alle Regioni più interessate per mancanza di organico, per il reclutamento di persone giovani  motivate e capaci che ha visto un potenziamento corposo della struttura del Gruppo. Oltre a questo importante passaggio, possiamo attribuire a quella fase l’avvio ufficiale dei rapporti di collaborazione con i Comitati Regionali all’insegna della condivisione. Passaggio che ritengo fondamentale per costruire un futuro solido al prossimo quadriennio della nostra Federazione.

 

Nell’ultimo anno sportivo, quello ancora in corso, da sottolineare l’avvio del progetto delle iscrizioni on-line. Il progetto delle iscrizioni in fase di operazioni preliminari a livello territoriale tramite l’uso dell’informatica e connessione ad internet con la gestione diretta al portale federale.

 

Un grande passo avanti verso l’informatizzazione già sperimentato con soddisfazione da parte di tutti, dai Moto Club organizzatori, dai Comitati Regionali e dalla parte più interessata che sono i protagonisti della manifestazione: i concorrenti. Ci siamo resi subito conto che il tempo risparmiato in fase di operazioni preliminari era tempo “risparmiato in gara”.

Queste ed altre numerose trasformazioni sostanziali hanno plasmato una nuova impronta nell’agire del Gruppo sul territorio con un’attenzione immediata al mondo circostante, alle problematiche e alla volontà di interagire, attraverso lo sviluppo di una comunicazione efficace, utile a farci conoscere e soprattutto ad aprirci al contesto territoriale; il nuovo sito web, è stato uno dei primissimi passi della compagine dirigenziale.

 

La stesura di un vademecum per i commissari sportivi è stato il primo documento inserito sul link per ottimizzare e dare una linea che sia identica per tutti i colleghi. A seguire il manuale dei fonometristi ricco di fotografie, di immagini utili ad ognuno di loro per non essere difformi l’un l’altro al momento dell’applicazione della metodologia sul campo di gara.

E’ in fase di definizione anche l’ultimo manuale, quello riguardante i commissari tecnici per il riepilogo del materiale contenuto all’interno di ogni singola valigetta.

 

Un grande lavoro è stato fatto con la rivisitazione del Regolamento del Gruppo Commissari di Gara elaborato e condiviso con la Federazione per adeguarci alle normative dettate dal CONI, abbiamo rivisto e riformulato le diverse categorie e le precise qualifiche nell’ambito dei commissari di gara, e la conseguente costituzione dell’Albo del Gruppo.

Con tale istituzione si è provveduto ad un inevitabile rinnovamento delle persone.

 

 

Si nota peraltro nel complesso un abbassamento dell’età media dovuto alla sempre maggior richiesta di professionalità e di competenza in ambito sportivo e tecnico, per permettere sempre di più un dialogo aperto e costruttivo.

Abbiamo provveduto a dotare tutti i commissari tecnici di proprio materiale professionale, oltre che a comporre un grande fornitura di materiale particolare che segue tutte le gare in circuito del campionato italiano velocità.

Non da meno sono i commissari fonometristi a fine 2012 ognuno di loro è in possesso di un fonometro di classe 1 o 2 regolarmente certificati e calibrati. Attualmente stiamo completando la fornitura di materiale per la dotazione del fonometro da usare in caso di pioggia.

 

Nell’anno 2011 per volere del Gruppo e in collaborazione con il settore velocità, nello specifico la Mini Gp, si è voluto affrontare il problema della velocità risultato ottimo, di notevole importanza per i bambini. Così il Gruppo nel 2012 si è dotato di un’ulteriore pistola radar per l’espletamento delle funzioni anche nelle gare di velocità minori.

 

Il 2011 è stato un anno particolarmente significativo per il Gruppo Commissari di Gara in quanto ha avuto modo di festeggiare il suo cinquantesimo compleanno, capitato per una felice coincidenza con i 150 anni dell’Unità d’Italia e con il secolo di vita della nostra Federazione: un evento di straordinaria importanza. Quasi 100 commissari presenti ad una festa per condividere passione, dedizione e amicizia.

 

E’ stato un piacere conoscervi uno ad uno, condividere progetti e traguardi, scoprirci amici oltre che colleghi.

 

Infine desidero esprimere anche a nome di tutto il Comitato Esecutivo il più sentito ringraziamento, a tutti coloro che hanno contribuito nel corso del quadriennio all’ottenimento degli importanti obiettivi raggiunti, ai Fiduciari Regionali vero braccio lungo dello stesso, su tutto il territorio, al Presidente Federale, al Segretario Generale ed a tutti i membri del Consiglio Federale.

 

Un “grazie” particolare a tutta la segreteria per essere riuscita in ogni circostanza ad adeguarsi alle innovate modalità gestionali ed operative, al prezioso lavoro e collaborazione per far sì che ogni esigenza venga accontentata.

 

“Per lo sport con passione” è stato il nostro motto, in questo quadriennio. Condividere e credere in un’idea, un progetto, un programma e realizzarli insieme, al meglio delle nostre possibilità, per il bene di tutti.

 

Grazie di cuore a tutti, indistintamente.

 

           

 

                                                                                                                      Sandra Meret