Fuoristrada

Gaballo conquista la prima prova dell’Italiano MiniEnduro

La prima tappa del Campionato Italiano MiniEnduro 2017, svoltasi a Castro (LE), è stata una due giorni impegnativa per i 103 giovanissimi atleti che hanno dovuto combattere contro la polvere e il vento, affrontando per cinque volte, e per due giorni, le due prove speciali che hanno caratterizzato questa prima e seconda prova della stagione. Una gara che, oltre alle avverse condizioni meteo, è stata dura per via delle due Speciali tecniche. I tracciati che hanno impegnato i riders al via sono stati disegnati dai ragazzi del Motoclub S.A.C.E., organizzatore dell’evento. Il fine settimana si è aperto in maniera ufficiale venerdì 28 aprile con la conferenza stampa e il saluto del primo cittadino di Castro, nello storico castello Aragonese della città. Sabato 29 aprile, invece, è andata in scena invece la prima prova, scattata ufficialmente alle ore 13.00.

Nella giornata iniziale del tricolore MiniEnduro il più veloce è stato Michele Gaballo che in sella alla TM 125 2T ha fatto registrare il miglior tempo in gara e fatto sua anche la classe 125 Mini, categoria che assegna da quest’anno titolo nazionale. A seguire il pilota pugliese sono stati Elia Rigo (KTM) e Francesco Servalli (Yamaha), distanziati di pochi secondi. Nella Aspiranti 50 vittoria netta per Riccardo Orsini (Suzuki Valenti) su Andrea Capitanio (Suzuki Valenti), mentre nella Aspiranti 85 lotta intensa per la conquista del primo posto andato, dopo ben 42 minuti di cronometrato, a Davide Pitzoi (KTM), che ha vinto per soli due secondi su Gabriele Pasinetti. In terza posizione, Daniele Delbono su Husqvarna. Nella Esordienti, sul primo podio stagionale sono saliti Alberto Elgari (KTM), Davide Mei (KTM) e Simone Cagnoni (KTM). Tra i piccoli della Baby, il day1 è andato a Pierpaolo Mosca (KTM), seguito da Yuri Lombardo (KTM) e Manuel Savi (KTM).

Tra i grandi della 125 Mini, i protagonisti della seconda prova sono stati sempre Gaballo, Rigo e Servalli, con il pilota pugliese che ha fatto registrare nuovamente il miglior tempo assoluto. Nella Aspiranti 50 la classifica finale del Day2 ha visto ancora una volta il primo posto occupato da Riccardo Orsini, seguito in seconda posizione da Andrea Capitanio. Cambio ai vertici invece per l’Aspiranti 85, la classe più movimentata di questa due giorni. Ad aggiudicarsi la prova della domenica è stato un veloce Francesco Ross (KTM) che si è messo alle spalle i lombardi Gabriele Pasinetti e Luca Ruffini, rispettivamente in sella a Husqvarna e KTM. Nella categoria riservata alle 65cc nella seconda giornata, la prima posizione è andata a Davide Mei davanti al vincitore del Day1 Alberto Elgari. Medaglia di bronzo per Geremy Martin Scucchia su KTM. La seconda giornata della Baby è stata conquistata sempre da Pierpaolo Mosca che precede Alessio Ricci, secondo classificato, mentre Yuri Lombardo scivola al terzo posto in questo day2. Per quanto riguarda la categoria riservata alle squadre di club, per entrambe le giornate, la vittoria è andata al Motoclub Gaerne, seguito dal Motoclub Bergamo e dal Motoclub Spoleto JRT.

Il prossimo appuntamento con la colorata carovana del #MiniEnduro2017 è per il prossimo 01-02 luglio a Schia, in provincia di Parma.