Motociclismo

Federazione Motociclistica e RAI per la sicurezza

Prosegue con successo e reciproca soddisfazione la collaborazione tra Federazione Motociclistica Italiana e Radio Uno Rai. Ogni martedì, alle 23,16, Radio 1 Rai trasmette la rubrica “Prudente… con Moto”,  dedicata al tema della sicurezza stradale sulle due ruote a motore.


 


La trasmissione, realizzata a cura di Vittorio Argento e condotta in studio da Paolo Zauli, affronta oggi (10 aprile) il tema dell’educazione stradale nelle scuole.


Obbligatoria per i giovani che vogliano conseguire il “patentino” a scuola, non sempre risulta efficace per la sicurezza sulle strade, dove troppo spesso i giovanissimi con il ciclomotore si rendono protagonisti di incidenti molto gravi.  


La FMI, impegnata da tempo nell’Educazione Stradale, ha elaborato una didattica “strategica” innovativa, volta ad incidere sul comportamento dei giovani attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali e un linguaggio il più possibile vicino a loro.


 


Se ne parlerà in trasmissione con il professor Marino Biscaro, docente della Federazione e Responsabile della Formazione e della didattica della sicurezza stradale della provincia di Treviso.


Il discorso sarà poi approfondito dal punto di vista psicologico con il dottor Gianandrea Totaro, docente FMI, psicologo, esperto nella prevenzione e cura dei comportamenti a rischio. E’ essenziale stabilire quale debba essere il linguaggio da utilizzare nei confronti dei ragazzi di 13-14 anni. Un approccio corretto è infatti importante tanto quanto il messaggio che si vuole trasmettere. 


Una lezione di Educazione Stradale sarà poi ancora più efficace se si portano esempi “eclatanti” di guida, di cui sono protagonisti piloti di motociclismo, indiscutibilmente abili nella guida della moto.


 


L’utilizzo delle testimonianze dirette dei piloti è naturalmente funzionale a trasmettere competenze specifiche, perché guidare una moto (come anche un ciclomotore) richiede l’assimilazione di numerose nozioni aggiuntive, rispetto alla pur necessaria conoscenza del Codice della Strada.


Ma soprattutto chiarisce bene che la strada è un ambiente molto diverso dalla pista.


 


La rubrica “Prudente… con Moto” prosegue fino a giugno, in onda ogni martedì a partire dalle 23,16, parlando di comportamenti alla guida di ciclomotori e moto, prevenzione del rischio, diversa percezione del rischio da parte delle diverse fasce di età, protezioni attive e passive e tutto quanto contribuisce alla sicurezza stradale.