Fuoristrada

Faenza consegna i primi leaders del tricolore minicross 2007

Si era temuto il peggio dopo le abbondanti piogge cadute sino al venerdi notte, precipitazioni che avevano estremamente appesantito il circuito di gara, al punto da far rinviare tutto il programma del sabato mattina al primo pomeriggio. Poi per fortuna, complice la clemenza delle condizioni meteorologiche, tutto è filato via liscio sino alla domenica sera, quando finalmente si sono conosciuti i nuovi leader del Campionato Italiano Minicross FMI 2007. La buona organizzazione del Motoclub Faenza ha permesso un pronto intervento in alcuni tratti inagibili del crossodromo operando opportune deviazioni che alla fine hanno permesso un regolare andamento delle gare. Prima del via delle finali pomeridiane la dirigenza del circuito ha voluto osservare un minuto di silenzio per ricordare la prematura quanto improvvisa scomparsa di Davide Majoni, giovane figlio dell’apprezzato Stefano, caposervizio di una specializzata squadra di cronometristi che segue da anni i vari tornei nazionali di cross, minicross e supermoto organizzati, appunto, dalla DBO.


A dominare la categoria Senior (motocicli di cilindrata compresa tra 85cc 2T e 150cc 4 tempi aperta ai nati tra gli anni 1992-1995) è stato il bergamasco Giacomo Redondi (Honda), portando a casa il risultato migliore della giornata grazie a due vittorie parziali ottenute sempre davanti al pur positivo pilota toscano Alessandro Albertoni (Ktm). Terzo assoluto ha concluso il triestino Alessandro Battig (Honda).


La categoria Junior (nati negli anni 1997-1994 con motocicli da 85cc 2T a 150cc 4T) ha trovato nel trevigiano Nicola Recchia (Ktm) il dominatore assoluto, pur essendosi accontentato di terminare le due gare finali sempre in seconda posizione, prima dietro a Erison Lagaren (Suzuki), che ha poi chiuso quinto, e poi alle spalle di Ivo Monticelli (Honda) il quale si è dovuto accontentare della settima posizione in avvio.


Infine gli scatenati Cadetti (nati tra il 1995 e il 1998 con moto di cilindrata massima 65cc), con il vincitore della classifica di giornata e della prima manche il sammarinese Nicolò Tamagnini (Ktm) che ha chiuso in terza posizione la frazione conclusiva. Sul gradino intermedio del podio assoluto è giunto il giovane e veloce pilota calabrese Giuseppe Tropepe (Ktm), quarto in avvio e vincitore dell’ultima manche, mentre sul gradino più basso si è classificato il laziale Ramon Savioli (Ktm). Prossimo appuntamento con il tricolore minicross, il 20 maggio a Bosisio Parini (LC).


 


CLASSIFICHE


ASSOLUTA CADETTI: 1. TAMAGNINI NICOLO’ (KTM); 2. TROPEPE GIUSEPPE (KTM); 3. SAVIOLI RAMON (KTM); 4. TOCCACELI BRYAN (LEM); 5. FABBRI ANGELO (KAWASAKI); 6. FURBETTA JOAKIN (KTM); 7. FACCHETTI EMANUELE (KTM); 8. RIGHI RICCARDO (LEM); 9. GIRONI SIMONE (KTM); 10. PACIFICI ALESSANDRO (KTM).


ASSOLUTA JUNIOR: 1. RECCHIA NICOLA (KTM); 2. LAGAREN ERISON (SUZUKI); 3. MONTICELLI IVO (HONDA); 4. CAVALLO MATTEO (KTM); 5. PAGANINI MARCO (HONDA); 6. ZECCHINA SIMONE (YAMAHA); 7. CIOLA FRANCESCO (HONDA); 8. GAJSER TIM (KTM); 9. BABBINI RICCARDO (HONDA); 10. BERNARDINI SAMUELE (HONDA).


ASSOLUTA SENIOR: 1. REDONDI GIACOMO (HONDA); 2. ALBERTONI ALESSANDRO (KTM); 3. BATTIG ALESSANDRO (HONDA); 4. DEL SEGATO GIACOMO (HONDA); 5. CIUCCI DAWID (HONDA); 6. MENCARONI DAVIDE (KTM); 7. IRT PETER (SUZUKI); 8. LIPPI LUCA (SUZUKI); 9. GIULIANO ERIK (HONDA); 10. BRUTTOMESSO STEFANO (HONDA).