Fuoristrada

Europeo Supercross: grande spettacolo ad EICMA

L’EuroSupecross è il campionato più importante che si disputa nel nostro continente. Ieri il pubblico di MotoLive ha assistito al single round per l’assegnazione dei titoli di Campione EuroSX2014 per le categorie Supercross, SXLites e SX Junior.

 

SUPERCROSS – Cedric Soubeyras (Kawasaki) è il Campione Europeo SX 2014 per la classe regina, dedicata alla cilindrata 450cc. Il francese conquista la tabella oro con due gare condotte a suon di passaggi su whoops sfiorate solo con la ruota posteriore, whippate sui salti e smanettate a full gas in uscita di curva. Primo posto in Finale #1 e secondo posto in Finale #2 che invece è stata vinta da Christophe Pourcel (Kawasaki Bud racing Monster Energy). Il talento dell’ex Campione del Mondo e campione AMA SX si è scatenato proprio nella seconda manche in cui ha regalato a tutto il pubblico presente sulle tribune gremite di MotoLive, lo spettacolo di vederlo nuovamente correre in Europa. Purtroppo la sua gara è stata compromessa da una caduta alla prima curva in Finale #1 in cui si è trovato “incastrato” tra Fabien Izoird (Suzuki) e Romain Berthome (Honda) e che lo ha costretto ad una rimonta spettacolare ma valida solo per un quinto posto.

Ottima invece l’intera giornata per Soubeyras che si aggiudica il titolo con due gare perfette, se si considera che conquistare un secondo posto, in Finale #2,  dietro un talento riconosciuto e conclamato a livello mondiale come Pourcel non è proprio arrivare “solo” secondo…

Dietro loro due, a completare un podio tutto francese, c’è Christophe Martin (Honda A Team) che riesce, senza sprechi, a portare a casa un secondo e quarto posto. Rammarico per la pattuglia italiana che vede nella generale Angelo Pellegrini (Honda Martin Racing) e Matteo Bonini (Kawasaki MotoWorld) rispettivamente quarto e quinto. Emozionante la grinta di Bonini che, in Finale #1 ci crede così tanto che in ultima curva riesce a sorpassare “di fino” proprio Pourcel.

 

SX Lites – Michele Cervellin (Honda Fiamme Oro) fa jackpot e, con una gara tutta a dimostrazione della sua bravura in sella alla 250cc, tra pieghe e salti da vertigine, fa il bis del titolo Europeo diventando Campione 2014. Seppur con buon margine la sua vittoria lo pone di fronte ad avversari altrettanto meritevoli quali Nick Kouwenberg (Honda JTech) e Alexis Verhaeghe (Kawasaki). 

 

SXJunior – Nella la categoria Junior, riservata a 125 2T, nessuno “dorme sogni tranquilli”. Può dirlo forte Morgan Lesiardo (TM Team Italia FMI) che dopo aver condotto tutta la corsa in testa si è visto soffiare il posto “d’oro” da Alberto Forato (KTM). Il veneto ha dimostrato, oltre ad una performance fisica di tutto rispetto anche una forza mentale che gli ha permesso di crederci, crederci e crederci ancora, fin sotto la bandiera a scacchi! Terzo è Filippo Zonta (Husqvarna MX Racing Team by Ricci Racing) rimasto “vittima” anche lui della prepotente ricorsa di Forato. Rammarico per Brian Hsu (Suzuki Rockstar Energy Europe) caduto al primo giro per un contatto.

L’appuntamento in pista è oggi con una giornata finale “tutta di corsa” con la finalissima della Supermoto Series – S1Pro e la charity race “Eicma FOR”, gara a squadre, che vedrà in pista i campioni delle due ruote sfidarsi per vincere il montepremi che andrà in dono all’associazione Onlus Prometeo.