Fuoristrada

Enduro Under23: in Calabria azzurrini tutti a podio. Gerini ipoteca il titolo

Ricco il medagliere incamerato dal Team Italia. A Cetraro, incantevole comune casentino e terza sede del tricolore, Gerini triplica il successo trionfando nella Unica 4T. 3 argenti con Marcotulli, Mori e Traversi ed il bronzo di Conforti.


 


Ancora una serie di belle prestazioni per gli azzurrini di federmoto, a conferma di una formazione concreta e vincente in campo nazionale. Tutti a podio a Cetraro infatti i cinque piloti in gara (ancora assente dai campi gara Jonathan Manzi) acclamati dal pubblico raccoltosi nella spettacolare cross-test adagiato sul lungomare dalle sembianze di un tracciato di Supermarecross con insidiose dune su cui veleggiare. L’azzurro del Team Italia come un riverbero si è mescolato alla sabbia dorata dell’arenile sposandosi con i colori turchesi del caldo mar Tirreno spiccando nel cielo casentino e soprattutto nel podio tricolore posato nel porto turistico di Cetraro.


 


Maurizio Gerini compie un altro capolavoro cominciando a percepire nell’aria marina calabrese profumo di titolo. La punta di diamante di Husqvarna Mucci non ha dato tregua ai suoi inseguitori della Unica 4T Junior primeggiando su sei delle sette speciali cronometrate ed incassando il suo terzo successo stagionale, incrementando così il vantaggio in campionato a più 26.


Gratificanti soddisfazioni anche per i due piloti di KTM GPMotorsport Luca Marcotulli e Mattia Traversi che nonostante abbiamo conseguito puntualmente “l’ennesimo” secondo posto il primo nella 125 2T Junior ed il secondo nella 250 2T, a differenza delle precedenti prove sono riusciti a mettere un lieve freno al ritmo dei rispettivi primatisti Mangini e Pogna, firmando il primo tempo in più prove speciali.


 


La rivalità sportiva tra i due talentuosi colleghi del Team Italia Nicolò Mori (KTM GPMotorsport) e Guido Conforti (Husqvarna Mucci) ha vissuto un altro capitolo. I due azzurrini infatti seguitano ad rincorrersi spalla a spalla, avvicendandosi in zona podio. Questa volta è Mori ad avere la meglio per soli due secondi sul senese Conforti dopo un’ avvincente rimonta. Un secondo posto che permette al perugino di riacciuffare e sorpassare in campionato il collega, anche se per soli 4 punti. Palla al centro quindi nella penultima prova attesa il 14 settembre ad Attiggio (AN).


 


Ancora niente pausa per gli azzurrini che dopo la trasferta calabrese dovranno raggiungere domenica 08 giugno la Toscana e precisamente il comune di Pomino (FI) per la terza ed ultima prova del campionato italiano Hard Race TCX, tricolore che vede due piloti battagliare sul terzo gradino del podio, Traversi in classe 2 appaiato a pari merito con Simoncini e Gerini in classe 1 alle spalle di Bazzurri.