Fuoristrada

Enduro – Motori accesi per i piloti del Campionato Major a Mansuè

Il Campionato Major sta per giungere al termine. Domenica 25 luglio la penultima tappa della stagione in provincia di Treviso, e più precisamente a Mansuè, dove i piloti si presenteranno con una situazione in campionato ancora tutta da decidere.

 

Tutto pronto tra le verdi pianure della Marca Trevigiana per il quarto appuntamento stagionale con il Campionato Major.

Dopo la 3^ e 4^ prova degli Assoluti d’Italia corse ad Arsiè (BL), la terra veneta torna protagonista delle due ruote artigliate grazie al Motoclub Pradegai e del suo presidente Massimo Nespolo.

Ad ospitare l’evento motociclistico sarà il paese di Mansuè che già conosce il rumore dei motori a 2 e 4 tempi grazie alle prove di Triveneto che si disputano ogni anno nella zona. Oltre alle tappe di campionato regionale il Mc Pradegai ha alle sue spalle la direzione di due gare a livello nazionale di prestigio: nel 2004 organizzò la prima prova del campionato Cadetti-Junior, mentre il 9 luglio 2006, data che tutti ricorderanno per la vittoria ai Mondiali di calcio della nostra nazionale azzurra, mise in scena a Tarzo (TV) la tappa Under23/Senior.

 

Tornando alla gara un percorso di circa 190 km sviluppati in tre giri attenderà i 253 iscritti a questa quarta tappa di campionato. Al suo interno i piloti dovranno affrontare tre prove speciali fettucciate; subito dopo la partenza, e dopo un trasferimento di circa 15 minuti, i conduttori arriveranno alla prima speciale sviluppata su alcuni spezzamenti terrieri dove al suo interno saranno presenti alcuni passaggi su canali. Finita la prova, un altro trasferimento porterà i presenti in zona Campomolino, dove è stata disegnata la seconda speciali di circa 3 km. Sosta al C.O. e ultima fatica prima di rientrare al paddock con la prova fettucciata, caratterizzata da un pratone dove sono stati disposti alcuni salti stile cross.

 

Volgendo lo sguardo al campionato, nella Master1 prima posizione occupata da Cristan Spreafico (Suzuki), seguito da Giuseppe Gallino (Suzuki) e Nicolò Zanchi (HM-Honda A-Moto) in seconda e terza posizione a pari punti.

Stesso punteggio anche per Luca Politanò (SBR Racing) e Angelo Maggi (Honda Moto90 Saronno) nella Master2: i due piloti occupano rispettivamente la prima e la seconda posizione a 41 punti. Terzo posto per Sergio Malatesta (Beta).

A guidare la Master3 troviamo con 65 punti Glauco Ciarpaglini (Beta) che precede Pierluigi Surini (HM-Honda Full Bike Racing Team) e Riccardo Giannettoni (KTM).

Leader della Expert1 con 4 punti di vantaggio sul secondo classificato Fabio Occhiolini (Yamaha) è Carlo Valenti (KTM). La terza posizione è occupata da Paolo Bertorello (KTM).

Un solo punto divide invece Daniele Giustelli (HM-Honda) e Fabrizio Hriaz (Yamaha MO-TO RP Team) nella Expert2, mentre in terza piazza troviamo Livio Metelli in sella alla sua Husaberg.

Leader assoluto con tre vittorie su tre prove nella classe Expert3 è Marco Feltracco, che in sella alla sua KTM precede Luciano Mastrantonio (HM-Honda) e Fabio Mastropietro (KTM).

Tra gli Elite corsa solitaria per l’ex campione del mondo Fausto Scovolo, mentre tra i Veteran prima posizione per Fabio Fasola (KTM) seguito da Angelo Signorelli (Yamaha MTG Gaiardoni). Terzo gradino del podio occupato da Giancarlo Moscone (HM-Honda).

Nove punti dividono il leader della Super Veteran Remo Fattori (Husaberg Full Bike Racing Team) e il secondo classificato Gualtiero Brissoni (Husaberg), mentre la terza posizione viene occupata da Antonio Gualtieri (HM-Honda).

Il Mc Gaerne guida attualmente la classifica Club precedendo il moto club Sebino e la Scuderia Bg Norelli, mentre tra i Team prima posizione per l’MTG seguito dal Full Bike Racing Team.