Fuoristrada

Enduro Major: in Calabria in 63 terminano la dura prova di campionato

Vento, pioggia, tempesta e perfino neve in alta quota hanno accompagnato i 145 piloti partiti questa mattina da Camigliatello Siliano, in provincia di Cosenza. Cristian Spreafico conquista l’assoluta di giornata mentre le avverse condizioni meteorologiche costringono al ritiro oltre metà dei partecipanti alla manifestazione.

Una gara apocalittica quella corsa a Camigliatello Silano dove un tempo “da lupi” ha condizionato, oltre al percorso di gara, anche le prestazioni di molti leader di classifica. Dei 145 piloti giunti in Calabria per questo secondo appuntamento di stagione solo in 63 hanno concluso la loro gara.

Bravo il Motoclub Calabria Enduro che, assieme al direttore di percorso Fabrizio Ferretti, si sono dati da fare giorno e notte, combattendo contro vento, pioggia, tempesta e neve, per rendere il percorso praticabile, modificandolo minuto dopo minuto. Accorciato a 30 chilometri dai 45 previsti, il tracciato ha subito delle variazione anche per quanto riguarda le prove speciali, portando gli organizzatori a decidere di non cronometrare il cross test (situato su una pista da sci) per il primo giro. Ritardata anche la partenza, posticipata alle ore 9.00 dalle ore 8.30 previste, per poter dare la possibilità di effettuare le ultime eventuali modifiche.

Il percorso, molto impegnavo per l’abbondante pioggia caduta incessantemente da venerdì notte così da formare numerosi guadi, è stato assente da tratti asfaltati e si è sviluppato su un tracciato di circa 110 km, all’interno del quale i piloti hanno affrontato due cross test. Subito dopo la partenza ad attendere i conduttori c’è stato il primo fettucciato (non cronometrato) sviluppato sulla pista sciistica de “Il Tasso”. Di seguito il C.O. e, prima di rientrare al paddock, un pratone ha impegnato i piloti della seconda prova di giornata.

Per quanto riguarda la classifica generale Cristian Spreafico riesce a completare la gara guadagnando la prima posizione assoluta, mentre nelle classi molti cambi di nome ai vertici.

CLASSE ELITE: Assente per impegni personali il leader di classifica Fausto Scovolo La classe d’eccellenza non vede nessun vincitore in questa seconda tappa di campionato a causa del ritiro dell’unico concorrente Roberto Bazzurri (Husqvarna).

CLASSE M1: Due i piloti arrivati a fine giornata in questa classe. Cristian Spreafico (Suzuki) conquista la vetta più alta del podio, seguito a ruota da Pablo Peli (Yamaha), penalizzato da un minuto di ritardo al controllo orario.

CLASSE M2: Anche nella Master2 concludono la loro gara solo due piloti. Si tratta di Mauro Perri (Honda) che guadagna la vittoria di giornata e Egidio Palermo (Kawasaki), giunto secondo.

CLASSE M3: Terzetto d’arrivo nella Master3. A terminare la tappa calabrese del campionato sono stati Glaugo Ciarpaglini (Beta) che trionfa salendo sul gradino più alto del podio, seguito dai colleghi Roberto Chirico (KTM) e Stefano Ceretti (KTM).

CLASSE X1: Vittoria per Carlo Valenti (KTM) davanti a Fabio Giuseppe Mauro (Yamaha). A chiudere il podio Paolo Bertorello su KTM.

CLASSE X2: Livio Metelli (Husaberg) vince la classe Expert2 davanti a Daniele Giustelli su Honda. Terzo gradino del podio occupato Massimo Grammatica su KTM.

CLASSE X3: Continua la corsa al titolo Marco Feltracco in sella alla sua KTM che a Camigliatello conquista la vetta più alta del podio seguito in seconda posizione da Luciano Mastroantonio (Honda) e in terzo da Fabio Mastropietro (Ktm).

CLASSE VETERAN: Seconda vittoria consecutiva per Fabio Fasola (KTM) che si lascia alle spalle come la prova precedente Angelo Signorelli (Yamaha MTG Gaidardoni). Medaglia di bronzo per il pilota di Bussi sul Tirino, Giancarlo Moscone (Yamaha).

CLASSE SUPERVETERAN: Scambio di posizioni della Superveteran. A conquistare la vittoria è Remo Fattori (Husaberg) seguito da Gualtiero Brissoni (Husqvarna RSmoto) e Antonio Gualtieri (Honda).

Tra le squadre il Motoclub Gaerne conquista la vittoria, mentre tra i Team Indipendenti il MTGTeam conquista la vetta del podio.

Prossimo appuntamento per i Major il prossimo 20 giugno ad Acqui Terme (AL).