Fuoristrada

Enduro Major: Imperia ospita il terzo atto per gli 80 anni del club

Tornano domenica 10 i piloti Over 33 nella suggestiva Alta Valle Arroscia a Colle di Nava (IM) per festeggiare l’anniversario del moto club e ricordare Ermanno Dall’Aglio. Occhi puntati sul mattatore assoluto Feltracco.


 


Tornano protagonisti dell’enduro nazionale i scenografici comprensori della Liguria e la sua Riviera di Ponente con l’Alta Valle Arroscia ed i quattro comuni patrocinanti di Cosio, Mendatica, Montegrosso e Pornassio. Domenica 10 giugno avranno nuovamente la fortuna di saggiare quei panorami che abbracciano il mare e le cime più alte delle Alpi Marittime, i piloti del campionato major già ospiti della località imperiese (30 km da Imperia) nel 2005. Una prova, la terza da calendario, fortemente voluta dal presidente Luigi Sappia e il braccio destro Augusto Caire per onorare gli 80 anni di sport e attività del suo moto club Imperia che in quell’occasione commemorerà anche la scomparsa dell’amico pilota Ermanno Dall’Aglio attraverso la consegna del 7° Trofeo a lui intitolato.


Visto l’ottimo lavoro svolto due anni fa, i pronostici organizzativi per la tappa ligure sono più che positivi. La garà si snoderà attraverso boschi, pascoli e sentieri antichi per 60 km. da ripetere 3 volte. Un giro scorrevole, divertente e privo di punti impossibili per non negare l’opportunità ai piloti di ammirare i panorama (il club ha infatti concesso qualche minuto in più ai C.O. evitando inutili corse sfrenate). Tre le prove speciali. La prima sarà il Cross-Test (2.800 m) subito dopo la partenza (pronti-via) un fettucciato non troppo lungo ma tecnico caratterizzato dalla presenza di più tipologie di terreno (sabbia, prato e sottobosco) e che verrà percorso una quarta ed ultima volta alla fine del terzo giro. Seguirà in località Mendatica, l’Enduro Test che partirà in salita dal centro paese e terminerà in discesa dopo alcuni passaggi stretti e guidati. I piloti giungeranno poi a Montegrosso e dopo il Controllo Orario si sfideranno per l’altra Enduro Test, una prova molto più veloce e scorrevoli e da percorrere tutta in salita.


 


Encomiabile ancora una volta la cornice accuratamente allestita dal mc.Imperia in collaborazione con le amministrazioni locali, atta a valorizzare territorio, attrattive turistiche e le ricchezze gastronomiche attraverso un rilevante canale quale lo sport. Colle di Nava sarà infatti pronta ad ospitare il circus dell’enduro già nella giornata di venerdì con la cerimonia ufficiale di presentazione prevista alle ore 19.00 nella suggestiva cornice del Forte Centrale a cui seguirà un ricco e gustoso rinfresco a base dei prodotti della “Cucina Bianca”, singolare gastronomia etnica, perché fatta di farinacei, latticini, di ortaggi poco colorati come le patate, i porri, l’aglio, le rape.


Riproposto anche il servizio gratuito bus navetta attivo per tutta la giornata di sabato 09, dalle ore 08.30 alle 18.30 il quale compirà il giro dei quattro comuni a rotazione per accompagnare e riprendere i piloti alla prove e permettere anche ai familiari di visitare i piccoli centri. Sempre sabato si terranno le consuete operazioni preliminari (dalle ore 10.00 alle ore 12.00 – dalle ore 14.00 alle 17.00) in località Colle di Nava, luogo di partenza (ore 08.30 domenica) ed arrivo della gara.


 


La seconda prova di Cantalupo Ligure (AL) non ha fatto altro che confermare, assoluta compresa, quanto applaudito nella tappa inaugurale di Aielli (AQ). Unica eccezione per la classe Master 2 dove l’assenza del vincitore iniziale Pregnolato ha lasciato via libera al friulano Andrea Cabass (HM-ENT) passato quindi al comando davanti a Riccardo Giannettoni (Suzuki Valenti). Per tutte le altre classi punteggio pieno. A cominciare dal velocista Marco Feltracco (Husqvarna) che oltre a guidare l’assoluta capeggia la Master 3. Nella Master 1 è il solito Pierluigi “Piero” Surini (HM) a guidare, mentre nella Expert 1 è il ligure Franco Rossi (KTM), Fabrizio Hriaz (Hm ENT) nella Expert2, Osvaldo Armanni (HM) nella Expert3. Riconferme anche tra gli inossidabili della Veteran e Superveteran  con Angelo Signorelli (GasGas) e Gualtiero Brissoni (Aprilia).