Fuoristrada

Enduro Major: i piloti over33 sbarcato in Calabria per la 2^ prova

I conduttori del Campionato Italiano Major sono pronti a sbarcare nella calda Calabria per la seconda tappa della stagione. I leader di classifica sono chiamati a confermare la loro supremazia contro gli agguerriti avversari.

 

Tutto pronto a Camigliatello Silano per la partenza della seconda prova del Campionato Italiano Major targato 2010. Il Motoclub Calabria Enduro, sotto l’occhio vigile del suo presidente Roberto Romiti e dei colleghi del Motoclub Il Castello di Corigliano, accoglierà domenica 16 maggio il simpatico circus dell’enduro capitanato dai piloti over33.

 

La gara si svolgerà su un percorso di circa 145 km da ripetere per tre volte con due speciali ad ogni giro. Scesi dalla pedana di partenza, i conduttori affronteranno un primo Cross Test della lunghezza di circa 5000 metri, disegnato su una pista sciistica e caratterizzato da forti contropendenze e tratti sottoboschivi.

Un trasferimento di circa 50 km porterà i piloti alla seconda speciale, passando prima però al CO per il consueto rifornimento. Un pratone li impegnerà per circa 5 km al termine del quale, dopo dieci minuti di trasferimento, i concorrenti completeranno il giro raggiungendo la zona paddock, situata al centro del paese.

Una gara questa che prenderà vita già dalla giornata di sabato con le tradizionali verifiche amministrative e tecniche che si svolgeranno dalle ore 10.00 alle ore 16.00 (pausa 12.00/14.00).

Al consueto briefing pre-gara seguirà un aperitivo organizzato dai ragazzi del Motoclub dove tutti i piloti, meccanici ed accompagnatori potranno degustare i prodotti tipici della zona.

Un altro evento attende poi i presenti: dopo cena, vicino alla zona paddock, sarà all’allestita una zona dove poter passare il sabato sera in compagnia e dove tutti sono invitati a partecipare.

 

Proiettandoci al campionato, nella Master1, l’eterno secondo delle passate stagioni Niccolò Zanchi (Honda A Team), guida con 25 punti la classifica, seguito da Giuseppe Gallino (Suzuki) e dalla new entry nel campionato major Pablo Peli (Yamaha).

Nella categoria superiore, la Master2, partirà come leader di classifica l’ex motorallista Angelo Maggi (Honda Moto 90 Saronno), affiancato dal friulano Andrea Cabass (Yamaha MO-TO RP Team). Terzo invece troviamo, in sella alla moto della neonata casa SBR Racing, Luca Politanò.

La prima posizione nella Master3 è occupata da Pierluigi Surini (Honda Full Bike Team), seguito a 5 punti da Glauco Ciarpaglini (Beta) e a 9 da Emiliano Caprioli (KTM).

 

Passando alla categoria Expert, Fabio Occhiolini guida la classica della X1, seguito a debita distanza da Massimiliano Siragusa (KTM) e Luca Gandolfo (Husqvarna).

Nella Expert2 Fabrizio Hriaz (Yamaha MO-TO RP Team) parte in prima posizione forte dei suoi 25 punti, mentre in seconda piazza troviamo Daniele Giustelli (Honda) e in terza Sergio Calvi (Honda).

Passando alla Expert3 in vetta alla classifica troviamo Marco Feltracco (KTM) che precede Andrea Pelizzeni (Husky) e Daniele Mazzocchi (KTM).

 

Nei Veteran in testa al campionato vi è l’otto volte medaglia d’oro alla Sei Giorni di Enduro Fabio Fasola (KTM) mentre la seconda posizione è occupata dal campione in carica Angelo Signorelli (Yamaha MTG Team). Sul terzo gradino del podio troviamo Renato Pegurri su KTM.

 

Brissoni vs Fattori: la nuova stagione motociclistica ripropone l’eterna sfida tra i due condottieri dell’enduro nazionale. A guidare dopo la prima prova la classifica Superveteran troviamo Gualtiero Brissoni (Husqvarna) seguito proprio da Remo Fattori (Husaberg Full Bike Team). La terza posizione è invece occupata da Antonio Gualtieri (Honda).

 

Tra le squadre il Motoclub Sebino primeggia con 66 punti contro i 58 del Mc Pantera e i 55 della Scuderia Norelli BG. Tra i Team Indipendenti a guidare la classifica troviamo l’MTG Team che distacca gli avversari del Full Bike Racing Team di soli 5 punti.