Fuoristrada

Enduro Major: Fausto Scovolo si aggiudica l’assoluta di giornata

Il via ufficiale questa mattina alle ore 8,30 da Rocchetta di Vara del Campionato Italiano Major dove troviamo in gran forma Fausto Scovolo su Gas Gas che fa sua questa prima giornata di gara.

Alle 8.30 è partito ufficialmente da Rocchetta di Vara, grazioso paese della Val di Var in provincia di La Spezia, sotto un cielo minaccioso dalle nuvole grigiastre, il Campionato Italiano Major con ben 289 piloti su 308 iscritti, grazie all’organizzazione del Motoclub Val di Vara, diretto dal suo presidente Stefano Moggi, in collaborazione con il Moto club A.M. La Spezia Motauri.

Il percorso, molto impegnavo e quasi assente da tratti asfaltati, si è sviluppato su circa 130 km, all’interno del quale i piloti hanno affrontato due prove speciali.Subito dopo la partenza ad attendere i conduttori over33 c’è stato un lungo e selettivo Enduro Test (6000 metri), sviluppato su un terreno quasi interamente caratterizzato da sottobosco. Dopo aver effettuato il C.O. invece, tutti i conduttori si sono cimentati nel Cross Test (2000 metri), un tracciato disposto su una zona collinare che ha impegnato i presenti in un continuo cambio di direzione con diversi sali e scendi.

Una gara selettiva che ha purtroppo costretto al ritiro circa una ventina di conduttori, tra cui Alessandro Goldaniga, il quale ha riportato la rottura di un polso, Daniele Corrent, a causa dello stiramento dei muscoli cervicali, e Mauro Moretto, ritirato per colpa dell’intensificarsi di un dolore alla spalla subìto durante una precedente caduta in allenamento.

Per quanto riguarda la classifica generale Fausto Scovolo guadagna la prima posizione assoluta, mentre nelle classi molti cambi di nome ai vertici.

CLASSE ELITE: Corsa in solitaria per il bresciano Fausto Scovolo (Gas Gas) che vince la classe elite.

CLASSE M1: Dopo diverse stagioni agonistiche da “eterno secondo” Niccolò Zanchi (Honda A Team) si aggiudica la classe con alle spalle un avversario del calibro di Giuseppe Gallino su Suzuki, passato quest’anno nelle file della M1. Il terzo posto va al bresciano, al suo primo anno al via del campionato major, Pablo Peli (Yamaha).

CLASSE M2: Dopo un anno di stop con l’enduro (nel 2009 ha gareggiato nel Campionato Motorally) Angelo Maggi (Honda) primeggia in classe M2 davanti al campione uscente della M1 Andrea Cabass (Yamaha MO-TO Pro Racing). Terzo il portacolori della nuova casa motociclistica SBR, Luca Politanò.

CLASSE M3: Ad aggiudicarsi la classe è il campione in carica della Master 2 Pierluigi Surini su Honda, davanti a   Glauco Ciarpaglini (Beta). Medaglia di bronzo a Emiliano Caprioli su KTM. Perde il secondo posto di classe Carmelo Mazzoleni per una penalizzazione di un minuto.

CLASSE X1: I pronostici lo davano per favorito visto le ottime prestazioni nella passata stagione, così Fabio Occhiolini (Yamaha) non ha deluso le aspettative primeggiando davanti a Massimiliano Siragusa (KTM). A chiudere il podio Luca Gandolfo su Husqvarna.

CLASSE X2: Il campione in carica della Expert 1 Fabrizio Hriaz (Yamaha MO-TO RP Team) vince la classe superiore aggiudicandosi ben tre speciali su cinque, davanti a Daniele Giustelli e Sergio Calvi, entrambi su Honda.

CLASSE X3: Dopo un 2009 da dimenticare, Marco Feltracco torna in sella più forte che mai. Il pilota veneto, in sella alla sua KTM, si porta a casa tutte le speciali di gara, e di conseguenza la classe, davanti ad Andrea Pellizzeni (Husqvarna) e Daniele Mazzocchi (KTM).

CLASSE VETERAN: Colpo di scena in questa classe dove il campione in carica Angelo Signorelli (Yamaha MTG Gaidardoni) cede il trono alla new entry Fabio Fasola (KTM). Al terzo posto troviamo Renato Pegurri su KTM.

CLASSE SUPERVETERAN: Battaglia sul filo del rasoio tra il campione in carica Remo Fattori (Husaberg) e il vice campione Gualtiero Brissoni (Husqvarna). A spuntarla è stato Brissoni, per trenta soli secondi, mentre sul terzo gradino del podio troviamo Antonio Gualtieri (Honda).

Tra le squadre il Motoclub Sebino primeggia sulle gli altri club, mentre tra i Team Indipendenti a trionfare è la formazione targata MTG Team.

Prossimo appuntamento per i Major il 16 maggio in Calabria per la seconda prova di Campionato organizzatata dal Moto club Calabria Enduro.