Fuoristrada

Enduro – Gran finale a Lumezzane (BS) per gli Assoluti d’Italia

Dopo quattro anni di silenzio tornano ad accendersi i motori a Lumezzane. Correranno venerdì sera e sabato gli assoluti che saranno poi accompagnati dalla leggendaria Xtreme sulla salita del Dente del Diavolo. Tre i titoli nazionali ancora da assegnare per la 125 2t, la 450 4t e la 500.

Ultimo atto di questa stagione targata duemiladieci per gli Assoluti d’Italia e per la Coppa Italia. Grandi le emozioni vissute nelle precedenti tappe e che si concluderanno sabato 31 luglio a Lumezzane (BS) con un weekend all’insegna dell’enduro.

Si correrà sabato invece che, come di consuetudine, la domenica, per coniugare la prova del Campionato Italiano con la storica “Xtreme Lumezzane” che, dopo quattro anni, torna sulle scene e riaccende i riflettori sulla celebre “Salita del Dente del Diavolo”, grazie agli uomini del Moto club Lumezzane con a capo il suo presidente Damiano Bugatti.

188 gli iscritti per quest’ultima prova degli Assoluti d’Italia che per l’occasione avranno una formula tutta speciale: oltre che la consueta giornata di gara, ci sarà al venerdì sera la “prova spettacolo”, simile al mondiale, con classifica valida per il campionato. Con partenza alle ore 18.30 dallo stadio comunale di Piatucco (sede del paddock), la prova serale prevederà un solo giro all’interno del quale i piloti dovranno affrontare la prova estrema situata in località “Val de Put” a Lumezzane e caratterizzata da passaggi artificiali creati da pietraie, salti e alcuni tronchi. Terminato il giro i piloti rientreranno al paddock, portando la propria moto al parco chiuso per la giornata successiva. Il tempo realizzato in questa speciale andrà a sommarsi alle altre prove che i piloti saranno chiamati ad affrontare nella giornata di gara di sabato, dove saranno 4 i giri da completare, con tre PS, per un totale di circa 210km.

Scesi dalla pedana di partenza i conduttori, dopo un trasferimento, affronteranno la prova speciale estrema del venerdì, prima di raggiungere il C.O. per il rifornimento. Successivamente la prova fettucciata impegnerà i presenti su un pratone ricco di contropendenze prima di raggiungere la speciale in linea situata ai piedi del Dente del Diavolo. Passaggi sottoboschivi e lungo dei canali metteranno alla prova i piloti prima del rientro al paddock.

Terminata la giornata di gara, saranno completate le operazioni preliminari per la fase serale della Xtreme Lumezzane che prenderà vita a partire dalle ore 19.00.

Ottanta circa i partenti che affronteranno, prima di raggiungere il temuto “Det del Deaol” (Dente del Diavolo), la prova estrema. Tre i giri da completare all’interno dei quali i conduttori saranno chiamati a sfidarsi sulla dura salita che offrirà uno spettacolo emozionante ed unico a tutto il pubblico presente. Un montepremi di 13.300 € suddiviso tra i primi 10 classificati è stato messo a disposizione dal moto club Lumezzane, mentre ad estrazione, partecipando alla sottoscrizione “Xtreme Lumezzane”, si potrà vincere una KTM SXF 250 Racing, in collaborazione con KTM Italia.

Vi ricordiamo che le verifiche tecniche del venerdì termineranno alle ore 15.30 per permettere il via della prova serale.

Tre i titoli che non sono ancora stati assegnati. A Lumezzane sarà dunque sfida aperta tra i contendenti diretti al tricolore 2010 nelle classi 125 2t, 450 4t e 500.

Nella ottavo di litro battaglia tra Giacomo Redondi (KTM Farioli) e l’azzurrino del Team Italia Jonathan Manzi (KTM GP Motorsport) che sono distaccati attualmente da tre punti, mentre in terza posizione li segue Roberto Rota (KTM Sissi Racing). Nella cilindrata superiore titolo già conquistato a Tolmezzo (UD) per Simone Albergoni (KTM Farioli) che lascia così ai suoi avversari la lotta per la seconda posizione in campionato. Fuori Belotti a causa di un infortunio rimediato un paio di settimane fa, a contendersi la piazza d’onore saranno Luca Cherubini (TM Racing) e Michael Pogna (Team Italia KTM GP Motorsport).

Un campione italiano già incoronato anche nella 250 4t, Thomas Oldrati, conquistato il titolo a Tolmezzo come il compagno Albergoni, lascia ai suoi avversari il duello per gli altri due gradini del podio. La seconda posizione è attualmente occupata da Maurizio Micheluz (TM Racing), mentre la terza da Alessandro Zanni (Yamaha Daihatsu Terios Team). A Lumezzane Oldrati lo vedremo scendere di categoria salendo per l’occasione su una due tempi.

Alessandro Belometti (KTM Farioli) e Oscar Balletti (HM-Honda) sono i massimi contendenti al tricolore nella 450 4t. I due piloti sono infatti distaccati da 8 punti, mentre il gradino più basso del podio è occupato da Maurizio Facchin (Yamaha MO.TO RP Team).

Nella massima categoria, la 500, gara “in casa” per il neopapà Alessandro Botturi (Husaberg Iron Racing Team), attuale leader di campionato, che precede in ordine, il pilota della Beta Team Boano Mirko Gritti e Alessio Paoli (HM-Honda).

Titoli assegnati anche tra i club con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, seguito dal Mc Trial David Fornaroli e dal Motoclub Sebino, mentre tra i Team il Daihatsu Terios Team è già campione italiano.

Passando alla Coppa Italia tutti i vincitori delle varie classi devono ancora essere eletti.

Nicolò Bruschi (HM-Honda), Davide Cutuli (TM Racing) e Alessandro Martinelli (TM Racing) occupano le prime tre posizione del podio nella categoria Cadetti, mentre nella Junior il leader di campionato è Andrea Mayr (HM-Honda) seguito da Lorenzo Morandi (Husqvarna), distaccato di soli 5 punti. Terzo posto per Alberto Marazzi (Suzuki). Nei Senior primo posto per Matteo Scaburri (KTM) che precede Mauro Rolli (KTM) e Roberto Urgnani (KTM), mentre tra i Major Marco De Rocchi (KTM) guida la classifica generale seguito a debita distanza da Stefan Schrock (Gas Gas) e Matteo Pedersoli (Beta).

…Stefano Passeri, Stefan Merriman, Alessandro Botturi e Ivan Cervantes i vincitori delle prime cinque edizioni della più bella, più ricca e più dura gara del mondo. Chi sarà il leader della sesta edizione? Lo scopriremo insieme sabato 31 a Lumezzane (BS), con i migliori piloti al mondo che si sfideranno a suon di centesimi, non mancate!