Fuoristrada

Enduro – Gli Assoluti d’Italiatornano a Fabriano

 

Gli Assoluti d’Italia di Enduro tornano a Fabriano (AN) dopo tre anni. Nel 2011 fu il compianto Mika Ahola a vincere l’Assoluta e ai nastri di partenza c’era un certo Alex Salvini, a quel tempo una new entry proveniente dal Motocross. Nelle marche Simone Albergoni e Thomas Oldrati festeggiarono il titolo della 250 4T e della 450 4T.
Sabato e domenica la città marchigiana ospiterà la 4° e 5° prova degli Assoluti, in cui i piloti dovranno confrontarsi con un percorso composto da tre prove speciali: Cross, Enduro e Extreme. Pronti via, dopo circa 10 minuti si arriverà alla spettacolare prova fettucciata, un mix di contropendenze e passaggi veloci che impegnerà i nostri atleti al via per circa sei minuti. A seguire un trasferimento condurrà i piloti al C.O., situato in località Attiggio; a seguire un’impegnativa Linea che anticipa un divertente e panoramico percorso. Prima di raggiungere il paddock per la conclusione del giro, ad aspettare i conduttori ci sarà l’Extreme Test, disegnata sulle tracce di quella del 2011. Sassi, tronchi e un continuo sali e scendi su fondo ciottoloso saranno gli ostacoli che i nostri campioni dovranno affrontare, naturalmente nel minor tempo possibile. Il tutto sarà ripetuto per quattro volte, sia sabato che domenica, con partenza fissata per le ore 9.00.
Il campionato è molto equilibrato, lo dimostrano le classifiche. Salvini è in testa all’Assoluta davanti a Aubert e Balletti. In quanto a classi solamente nella E2 il leader è a punteggio pieno. Salvini infatti è a quota 60 lunghezze ma continuare così sarà dura: nel weekend dovrà fare i conti anche con i postumi della frattura alla clavicola destra rimediata nel Mondiale in Grecia e operata solo 10 giorni fa. In questa classe lo stato di salute dei piloti non è dei migliori: Oldrati è in fase di recupero dopo la sublussazione della spalla avvenuta in Portogallo, Niccolò Mori accusa dolore a causa della frattura allo scafoide della mano sinistra e Giacomo Redondi ha subito la frattura dell’osso semilunare, che però è in via di guarigione (lo dimostra anche la vittoria al GP di Grecia).
Più accesa la lotta nella E3, con Balletti, Albergoni e Philippaerts a contendersi la leadership, mentre nella E1 2T i giovani in testa alla classifica sono separati da soli quattro punti: a Fabriano ne vedremo delle belle tra Soreca (nella foto), Pellegrinelli e Bresolin. Anche nella Stranieri i distacchi sono minimi e li davanti ci sono Matthew Phillips, Matti Seistola e Johnny Aubert.
Pronti per scendere in pista anche i piloti della Coppa Italia. Sono chiamati a difendere i primati di categoria Luca Apollonio (Cadetti), Michele Cobuzzi (Junior), Alessandro Scandella (Senior) e Francesco Sibelli (Major).
Clicca qui per scaricare le classifiche