Fuoristrada

Enduro – Esordio targato 2011 per i cuccioli del Mini Enduro

Al via anche il Mini Enduro, ultimo campionato italiano a prendere forma per la stagione 2011. A fare da scenario alla prima tappa sarà la cittadina di Misinto (MB) grazie all’omonimo moto club. Ben 108 i piloti iscritti.
È pronto a ripartire, dopo la pausa invernale, il campionato più simpatico e divertente dello scenario italiano: il Mini Enduro.
Prima tappa 2011 a Misinto (MB) dove ad aspettare i nostri cuccioli dell’enduro nazionale ci sarà una prova con formula speciale, il Mini Enduro Country. Un anello di circa quattro chilometri di lunghezza impegnerà i nostri giovani campioni in miniatura per la giornata di domenica 17 aprile, data che segna l’inizio della stagione targata duemilaundici anche per il Campionato Mini Enduro.
Il via ufficiale scatterà alle ore 11.00, dopo le verifiche amministrative e tecniche che si svolgeranno dalle ore 08.00 alle ore 10.00.
Saranno due le manche che animeranno la giornata di gara: i nostri campioncini saranno divisi in due gruppi. Uno comprenderà le categorie Aspiranti (50cc e 85cc) e l’altro le categorie Esordienti, Baby Sprint e Baby Mono.
Il primo gruppo si sfiderà nell’anello crossistico caratterizzato da un pratone e passaggi nel sottobosco, per 45 minuti, mentre il secondo gruppo si darà battaglia per un totale di 30 minuti.
Al termine della manifestazione si terranno le consuete premiazioni, mentre vi ricordiamo che il paddock sarà situato presso la zona industriale di Misinto.
Esordio non solo per il Campionato ma anche per la regia dell’evento: per la prima volta sullo scenario italiano ad organizzare l’evento sarà il Moto club Misinto, grande protagonista nei campionati regionali lombardi.
Affiancato al Mini Enduro prenderà vita quest’anno l’attività “Hobby Sport”, coordinata dalla Csas (Commissione Sviluppo Attività Sportive), che prevederà, in tutte le sedi gara del tricolore e del Trofeo delle Regioni Mini Enduro, un’attività collaterale per permettere ai giovani appassionati delle due ruote artigliate di fare un primo passo verso questo mondo.
Chissà che proprio tra di loro non si nasconda un futuro campione italiano. Speriamo!
Volgendo lo sguardo al campionato, grande battaglia si prospetta nella classe Aspiranti 85 dove saranno ben 40 i piloti al via, tra i quali Matteo Pavoni (KTM), Stefano Signorelli (KTM), Lorenzo Macoritto (HM) e Alessio Croci (KTM), fratello di Simone, tricolore 2010 della 50 codice Cadetti.
Tra gli Aspiranti 50 battaglia aperta tra Federico Piccina (KTM), Corrado Romaniello (Beta), e Ivan Coniglio (Rieju), presenti quest’ultimi alla prima tappa Under23 domenica scorsa a Chiavari (GE).
Negli Esordienti da tenere sott’occhio saranno sicuramente Manolo Morettini, Simone Peverata, Samuele Minelli, Lorenzo Corti e Leonardo Ravizzola, tutti su KTM.
Tra i Baby Sprint troviamo invece Riccardo Fava su KTM, Francesco Servalli (KTM) e molti altri, mentre nella Baby Mono saranno quattro giovanissimi debuttanti a darsi battaglia, tra i quali Andrea Fossati, figlio del CT della Nazionale Azzurra Gionni Fossati.
Ricordiamo infine a tutti i partecipanti delle varie gare del campionato italiano che quest’anno ci sono due importanti novità: lo scarto e l’uso obbligatorio del paraschina.
Secondo l’art. 19.12 del Regolamento FMI, al fine di permettere una migliore frequentazione scolastica, verrà applicato nelle classifiche di classe individuale lo scarto, mentre l’uso del paraschiena per i partecipanti al Mini Enduro diventa quest’anno obbligatorio da regolamento e dovrà essere indossato sotto la maglia da gara (omologazione CE EN 1621-2).
Vi aspettiamo numerosi a Misinto per seguire questo primo evento della nuova stagione enduristica 2011.