Fuoristrada

Enduro: anche il Team Italia presente alla 41^ Valli Bergamasche

I nostri alfieri hanno preso parte alla 41° Valli Bergamasche, valida per la 5^ e 6^ prova del Campionato Mondiale 2010. Manzi conquista la terza posizione tra gli Under21 sabato mentre Pogna conclude sesto nella EJ domenica. Assente Montanari per una forma influenzale.

 

Grande successo di pubblico per la Valli Bergamasche, giunta quest’anno alla sua 41esima edizione e valevole per la terza tappa del Mondiale di Enduro.

La storica competizione enduristica, nacque nel 1948 da un’idea del presidente del Motoclub Bergamo Mino Baracchi e da quello della neonata sezione Pontenossa, Giacomo Manzoni, i quali un giorno decisero insieme di organizzare una moto cavalcata tra le valli delle montagne bergamasche. Un percorso totale di circa 257 chilometri, con una ventina di partecipanti, diede inizio all’ambita “Valli”. 18.000 Lire il premio finale al vincitore della competizione, scalando via via fino a 1.000 Lire per il ventesimo classificato.

 

Una gara “mito” che ha visto quest’anno la partecipazioni di tutti i più forti ed importanti piloti dello scenario enduristico internazionale del momento, i quali hanno ricalcato i storici tracciati su un percorso di 50 km da ripetere tre volte, lungo il quale erano disposte ben quattro dure prove speciali.

Ospiti d’eccellenza per la tappa italiana del Mondiale sono stati il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana Paolo Sesti e il Coordinatore nazionale dell’Enduro Franco Gualdi.

 

Molte emozioni e grandi sfide hanno tenuto quest’anno con il fiato sospeso oltre trentamila persone provenienti da tutta Europa nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 maggio.

A darsi battaglia della Enduro Junior c’erano anche i nostri giovani alfieri del Team Italia che, all’appuntamento mondiale, hanno saputo tener alto l’azzurro italiano, mettendo in campo delle buone prestazioni complessive.

Assente giustificato per una forma influenzale è stato il diciannovenne di Terni Tommaso Montanari, al quale auguriamo una pronta guarigione.

Nella giornata di sabato uno scatenato Jonathan Manzi conclude in tredicesima posizione, conquistando la medaglia di bronzo nella classifica riservata ai piloti “Under21” della 125 2t, preceduto dall’ex crossista Giacomo Redondi. A fare da eco all’ottimo piazzamento di Jonathan, sono stati posizioni guadagnate dai compagni di squadra Massimo Mangini, giunto nono, e Michael Pogna, dodicesimo.

Guido Conforti termina la sua corsa dopo la trentesima posizione, la quale però non ha scoraggiato il toscano del Team Italia che, salito in moto domenica, non ha mai mollato la manopola del gas, concludendo ventitreesimo.

Passando a domenica, festeggia il suo ventunesimo compleanno con un brillante sesto posto in EJ Michael Pogna che, in sella alla sua KTM, termina la giornata a tre minuti dal primo classificato Lorenzo Santolino.

Costretti al ritiro gli altri due alfieri del Team Italia Massimo Mangini, a causa di un problema alla ruota posteriore, e Jonathan Manzi, fermo per la perdita di una vite del motore che gli ha causato la fuoriuscita dell’olio lungo il percorso.

 

Prossima trasferta tra le montagne bellunesi per i cinque portabandiera della nazionale Junior dove si confronteranno con i migliori piloti per la terza e quarta prova degli Assoluti d’Italia che si terrà i prossimi 29 e 30 maggio ad Arsiè, in una due giorni piena di emozioni.

 

Leggi anche

Domenica – Mondiale Enduro: Albergoni e Redondi a podio nella “Valli”  

Sabato – In ventimila alla Valli Bergamasche per il Mondiale Enduro