Fuoristrada

EMILIAROMAGNA – Cavina traccia il bilancio del 2009

IL BILANCIO DELL’ATTIVITA’ 2009 DEL CO.RE. FMI EMILIA-ROMAGNA TRACCIATO DAL  PRESIDENTE GIAN CARLO CAVINA: UN SINCERO “GRAZIE”  ED UN AUGURIO PER UN 2010 PIENO DI SODDISFAZIONI PERSONALI E CON LE DUE RUOTE.

 

L’entusiasmo e la passione dei nostri moto club e dei nostri soci hanno battuto la crisi, e verso di loro  il  Comitato Regionale FMI  Emilia-Romagna si alza in piedi e porge l’applauso più rispettoso ,  fragoroso e sincero di questo ultimissimo scorcio di anno .  Vanno a loro le nostre prime parole per concludere questo 2009 ed augurare a tutto il movimento motociclismo dell’Emilia- Romagna un grandissimo 2010.  E non sono sensazioni, sono i numeri che parlano. Le  tessere  FMI 2009 distribuite dal Comitato Regionale dell’Emilia-Romagna ai moto club sono state 16.450 contro le 15.955 dell’anno precedente ed al livello di licenze agonistiche la regione  ha tenuto bene con 1.716 documenti emessi dalla nostra segreteria a cui vanno aggiunte 783 licenze  “Promosport” . Sfondata anche la quota 180  livello di società sportive tesserate che sono passate dalle 174 del 2008 alle 182 attuali  Non potevamo chiedere di più, veramente, e la risposta continua della nostra base rimane il dato più importante  del nostro movimento. Certo, non sono state solo rose e fiori. In  alcune specialità come motocross e trial abbiamo riscontrato problemi e frizioni, ma le rinnovate commissioni regionali ce la stanno mettendo tutta per preparare un 2010 all’insegna delle belle gare e soprattutto proseguendo  massimo rispetto tra le parti e tra le funzioni. Io personalmente, il Vice Zambelloni ed il segretario Lucchi sappiamo di poter contare – con la consapevolezza che sarà cosi’ anche un futuro  – su un ufficio competente grazie al paziente lavoro di Silvia Dattaro e Pasquale Rosanova, ma anche sui delegati provinciali che sono  di fatto la nostra ramificazione sul territorio. Delle commissioni abbiamo già accennato, e da loro sono arrivate le spinte per imbastire la prossima stagione. Non dobbiamo dimenticarci di chi sta vicino a noi come il Gruppo Commissari di Gara, il Gruppo G.U.E, i cronometristi sparsi in tutte le loro sedi, ma anche i consiglieri nazionali , i membri delle commissioni nazionali della nostra regione che ci fanno onore a Roma ed anche gli impiegati ed i dirigenti della Federmoto centrale con cui siamo in contatto tutti i giorni. Non possiamo l’impegno di chi si occupa di educazione stradale, perché è più difficile farsi capire dalla istituzione che dai ragazzi, sempre entusiasti quando a parlare di come si guida una mezzo a due ruote è qualcuno che delle due ruote ha fatto  il suo “credo”. Un abbraccio a tutti i nostri piloti, a chi li segue, alle loro famiglie, ai loro team ed ai loro meccanici, da Marco Simoncelli ai bimbi che si sono avvicinati alla sport grazie anche al progetto Hobby Sport ed agli stage tecnici ma anche ai tanti motoradunisti che portano  idealmente la bandiera dell’Emilia Romagna in ogni dove.

Un mio saluto particolare ai colleghi Presidente degli altri Comitati Regionali, con i quali discutiamo spesso e  ci confrontiamo sui problemi del motociclismo di base. Questa è la nostra Federazione, questo è il nostro mondo di cui dobbiamo andare orgogliosi e di cui io sono orgoglioso, grazie a tutti Voi, a cui il nostro Comitato porge ed  augura  un 2010 pieno di soddisfazioni e felicità personali e motociclistiche