Motociclismo

EICMA – Un successo a 360° per la FMI

La 65^ Edizione dell’EICMA (l’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano) si chiude con un esito più che positivo per la Federazione Motociclistica Italiana. La costante crescita degli ultimi anni e la rafforzata presenza al Salone per il 2007 ha garantito un vero e proprio successo per la FMI a conferma che, le iniziative a favore dei tesserati o dei semplici appassionati di moto sono quelle giuste!


 


Sia lo stand interno (con la prima tappa di ”FMI On-Tour”) che la attività esterne hanno fatto registrare un vero e proprio successo. Sono stati oltre 6.000 (dato non ancora definitivo) i tesserati che hanno potuto usufruire dello sconto all’ingresso del Salone. Migliaia di presone si sono rivolte allo stand per ricevere informazioni su tutte le attività: dalle licenze alle moto d’epoca, dal turismo all’attività sportiva. Senza dimenticare la Sicurezza Stradale il cui stand al Padiglione 12 ha registrato un vero e proprio “boom”.


 


Circa 300 le persone che al Padiglione 10 (quello era presente la FMI) hanno sottoscritto per la prima volta la tessera alla Federmoto che nell’occasione dell’EICMA 2007 ha presentato la nuova Campagna Tesseramento 2008 (“Perché tesserarsi alla FMI?”). Proprio la nuova campagna è stata apprezzata per la molteplicità di servizi offerti (visita www.fmiservizi.it). Tra questi vanno sottolineati quelli assicurativi: la possibilità di effettuare dei preventivi allo stand è stata molto gradita: centinaia quelli eseguiti e quasi tutti con risultati inferiori grazie alle offerte della FMI.


Nell’area interna va inoltre sottolineato il grande successo del merchandising a marchio FMI: “sold out” per tutti i prodotti (visita www.federmoto.it/store).


 


Di uguale misura il successo nelle aree esterne. Tutte le iniziative hanno fatto registrare la piena soddisfazione dei partecipanti e dei tecnici, nonché del numeroso pubblico. Sono stati oltre 1.500, infatti, i partecipanti alle tre aree della Scuola Motociclistica Italina di cui ben 450 erano bambini. Oltre 300, invece, i ragazzi che hanno provato l’emozione dell’enduro, del trial e del motocross (SAE e SAT su tutte).


 


Esito più che positivo anche per la raccolta fondi a favore di ABIO (Associazione Bambini in Ospedale). Sono state vendute, infatti, tutte le Maglie Azzurre della Nazionale di enduro e i completi di Antonio Cairoli Simone Albergoni e Thomas Oldrati: il ricavato, naturalmente, donato a favore di ABIO.


 


Va in archivio, così, una delle edizioni di maggiore successo dell’EICMA, in particolare per la Federazione Motociclistica Italiana che è già al lavoro per il prossimo anno. Intanto l’appuntamento è al Bike Expo Show di Padova (18/20 gennaio) con una nuova tappa di “FMI On-Tour” e tutte le nuove  iniziative della Federmoto.