Motociclismo

Educazione Stradale in… divisa

Si chiude ad Ancona il primo corso della FMI dedicato alla formazione della Polizia Municipale

 

Si è svolto nel corso di sei weekend, nei mesi di febbraio e marzo, il corso di educazione stradale che il nostro Dipartimento ha dedicato agli agenti della Polizia Municipale delle province della regione Marche (Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro Urbino) e finalizzato all’acquisizione da parte di questi ultimi della patente di servizio.

 

Il  corso, commissionato dalla regione Marche in accordo con le Prefetture, si è svolto all’interno della Motorizzazione Civile di Ancona  sotto la supervisione del suo direttore, ingegner Antonio Caponnetti ed ha coinvolto, per la formazione teorica e pratica, i formatori della FMI.

 

Dopo una parte teorica introduttiva, il piazzale della Motorizzazione ha ospitato le esercitazioni pratiche svolte da 74 agenti (questo il numero totale di coloro che, divisi in due gruppi distinti, hanno preso parte al corso), sotto l’occhio attento dei formatori di educazione stradale della FMI della regione Marche Alessandro Cinti e Moreno Paoletti, coordinati da Piergiorgio Bontempi.

 

Oggetto di particolare attenzione è stata la parte dedicata all’illustrazione delle parti meccaniche, alla manutenzione ordinaria e straordinaria del mezzo, all’utilizzo delle protezioni passive e alle tecniche di sicurezza alla guida della moto.

 

Per quanto riguarda la parte pratica, la FMI ha offerto prove dimostrative e di simulazione di guida dei mezzi, con esecuzione di esercizi tecnici sulla moto, finalizzati all’acquisizione di abilità specifiche, partendo da equilibrio, coordinazione e sensibilità di guida.

 

Partner tecnico di questa importante esperienza è stato il marchio BMW, che ha messo a disposizione dei corsisti i mezzi per l’esecuzione delle prove di guida.

 

A conclusione del corso, trascorsa una breve pausa, i formatori FMI avranno nuovamente occasione di incontrare gli agenti per l’esame e la valutazione finale.