Promozione

Educazione Stradale a #PalermoChiamaItalia

lo scorso 23 maggio, in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci, 70.000 studenti sono stati protagonisti di #PalermoChiamaItalia, l’iniziativa organizzata dalla Fondazione Falcone e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la commemorazione delle stragi di Capaci e via D’Amelio in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone con la moglie Francesca Morvillo, il giudice  Borsellino e i membri delle rispettive scorte.

Il Dipartimento di Educazione Stradale, anche quest’anno, ha partecipato a questo importante evento allestendo, assieme al Comitato Regionale Sicilia, uno spazio presso piazza Magione, nel quartiere della Kalsa di Palermo, luogo di nascita dello stesso Borsellino.

La giornata commemorativa è stata occasione di incontro tra gli studenti e le Istituzioni in nome del rispetto e della legalità. Circa 7000 i ragazzi di tutta Italia accorsi, durante questa grande festa, presso lo stand della FMI dove i Formatori, coordinati da Giovanni Fasitta,  hanno sensibilizzato gli alunni sui temi basilari della sicurezza stradale come l’uso corretto del casco e i pericoli della guida in stato di ebrezza. I Formatori, utilizzando caschi sezionati e occhiali che simulano lo stato di alterazione da alcol, hanno dimostrato agli alunni l’importanza di un comportamento serio e consapevole nell’ambiente stradale.

Molto gradita, grazie all’interessamento del Presidente CO.RE. Sicilia Nunziato Pizzo, la presenza del pilota Tony Calandra il quale ha messo a disposizione delle lezioni didattiche due moto da enduro presso lo stand federale, dimostrando, con la sua personale testimonianza, come la sana passione sportiva si fondi sempre sul rispetto delle regole.

Molto apprezzato dagli organizzatori il supporto logistico fornito da trenta motociclisti dell’associazione “Sicurezza Stradale Sicilia”. I motociclisti – piloti volontari di alcuni motoclub FMI di Palermo- hanno garantito la sicurezza degli spostamenti dei ragazzi effettuando la motostaffetta ai pullman durante l’arrivo e la partenza delle scolaresche e, successivamente, seguendo il corteo pomeridiano dal luogo della strage di Borsellino, via D’Amelio, fino all’ “Albero Falcone” in via Notarbartolo.

Un sentito ringraziamento per il successo dell’iniziativa va ai Formatori Giovanni Fasitta, Marianna Cardinale, Mario Casanova Borca, Gioacchino Picone affiancati dai neo formatori: Michele Fraccomio, Giambattista Traina, Francesco D’Amore e Barbara Lo Biondo, al Presidente del CO.RE. Sicilia Nunziato Pizzo e al pilota Tony Calandra.