Motociclismo

Ed. Stradale – Tanta sicurezza a “PASSIONE Moto 2011”

La Fiera che si è tenuta a Padova nei giorni 5 e 6 marzo 2011 non è stata solo un’esposizione dei mezzi a due ruote  oggetto di passione di tante persone, ma anche un punto d’incontro didattico, tecnico ed informativo, sulla sicurezza degli utenti moto.

Enti, Associazioni, Aziende, Scuole, operatori vari,  per un laboratorio di studio e ricerca con le Aziende e l’Università, per il confronto sui temi specifici delle attività per la sicurezza, per trasmettere la conoscenza ed informative tecniche, di  comportamento, di esperienze, della  normativa, favorendo l’utilizzo della moto con passione.

Nel contesto della fiera è stato realizzato il 5° stage convegno 2 & 4 RUOTE SICURI SULLA STRADA PER LA VITA con il tema: “Sicurezza: Educare, Informare, Migliorare, cosa fare…”. Erano presenti  le autorità della Regione con l’Assessore Renato Chisso, le Province di Padova con l’Assessore Gilberto Bonetto, di Venezia con l’Assessore Emanuela Prataviera, di Treviso con il Professore Marino Biscaro.

E poi ancora vi è stata la presenza dell’Università di Padova con l’Ingegnere Vittore Cossalter, l’Azienda DainesE con l’Ing. Alessandro Bellati, la rivista Motociclismo con il Direttore Marco Riccardi, il Prof. Enrico Garino per il Dipartimento Educazione Stradale della FMI, di cui il prof. Luigi Berlose è Referente Regionale. 

In sala sono state presentate relazioni tecniche, esperienze dirette e un confronto di idee e proposte per una maggior presenza nel mondo delle due ruote, con progetti mirati alla maggior preparazione e maturazione degli utenti moto, ai fini di una crescita di sicurezza per riuscire a salvare anche qualche vita in più sulla strada.

A conclusione, la presentazione dei corsi di guida sicura avanzata, che sono oggetto dell’ultimo protocollo d’intesa con il Ministero dei Trasporti.

Dalla teoria si è passati alla pratica: al Padiglione 11 sono stati allestiti due campi scuola completi con il percorso didattico di guida per il patentino, per i primi movimenti e lezioni di guida con gli scooter di partecipanti prevalentemente giovani, ma anche adulti; un centinaio nei due giorni, seguiti dai Formatori FMI del Veneto.

Alla Fiera hanno preso parte anche il Pullman Azzurro della Polizia Stradale che ha proposto il test per il controllo alcolemico, uno stand informativo sull’infortunistica stradale e comportamento in caso di sinistro con lo studio ISI infortunistica, con dimostrazioni a computer della ricostruzione degli incidenti. Inoltre i formatori FMI hanno proposto il test dei tempi di reazione del campo visivo, un programma computerizzato sperimentale dell’Università di Padova.

La domenica mattina ha avuto luogo infine un dibattito aperto sul Motociclismo fuoristrada, con relazioni e opinioni sui divieti e sul comportamento dei motociclisti in fuoristrada, sulle leggi in Italia ed in Europa: è stata occasione anche per la presentazione di un progetto del moto club Spinea, dal titolo “Ama la natura e rispetta l’ambiente” per preparare e sensibilizzare gli utenti delle due ruote al rispetto dei divieti, al servizio sociale di assistenza, di rilevamento dei sentieri e monitoraggio della montagna, dei fiumi, essere sentinelle ecologiche, della necessità di rendere vive le linee a fuoco in montagna, di individuazione di percorsi aperti in determinati periodi dell’anno, della necessità di ridurre l’inquinamento acustico, e soprattutto del rispetto dei diritti di tutti gli altri (boscaioli – turisti – escursionisti).