Motociclismo

Ed. Stradale: FMI e AVIS insieme per solidarietà e sicurezza

Si è svolto il 28 maggio ad Oppido Lucano, l’evento dedicato all’educazione stradale organizzato dall’Associazione Volontari Italiani del Sangue e dai Formatori del Dipartimento di Educazione Stradale FMI.
Sodalizio noto, quello tra Avis ed FMI, che trova riscontri estremamente positivi anche nelle manifestazioni dedicate all’Educazione Stradale. Intento della giornata quello  di sensibilizzare i più giovani su importanti tematiche sociali attinenti al mondo delle due ruote e della mobilità.
La manifestazione lucana ha visto fortissima affluenza di genitori e bambini sin dalla mattina e si è protratta per l’intera giornata con un successo superiore alle aspettative. Circa 140 i neofiti che hanno preso parte alle attività proposte dai Formatori FMI: lezioni teoriche su protezioni passive e manutenzione del mezzo, dimostrazioni su comportamenti corretti alla guida con l’ausilio del simulatore di Honda e esercitazioni pratiche su minicross (6-13 anni) e i ciclomotori (14 anni).
Due sono stati anche i neofiti d’eccellenza che si sono cimentati alla guida per la prima volta, due “giovanotti” classe 1934 e 1935, i quali  hanno approfittato dell’evento per a prendere confidenza con il mezzo.
Molto gradita, durante la giornata, la presenza del Sindaco di Oppido Antonia Maria Fidanza, la quale si è detta molto soddisfatta per il lavoro svolto e per il riscontro di pubblico dell’iniziativa. Presenti, naturalmente, i Volontari della sezione dell’Avis locale, presieduta da Antonietta Cilla, pronti a fornire utili informazioni sulla donazione del sangue.
“Considerare la salute come un bene collettivo da tutelare – ha affermato il Referente della Basilicata Massimo De Bonis- resta la base dell’attività di noi Formatori. Le iniziative realizzate in sinergia con Associazioni importanti come Avis, dimostrano che la passione motociclistica è un valido sostegno per promuovere la partecipazione e la solidarietà su temi vitali.”
Un ringraziamento particolare al M.C. Lucania Motorcycle per aver messo a disposizione i mezzi e scooter.