Fuoristrada

E’ Maurino ad imporsi nella 3^ Tappa del Campionato Italiano Trial Trofeo Spea

Tre gare di Campionato e tre vincitori diversi! Basta questo dato per dare la misura della competitività e della tensione che si respira ad un’ appuntamento di Campionato Italiano Trial Trofeo Spea.


 


Chiesa di Valmalenco, già teatro in un recente passato di prove internazionali, si è proposta come sede di partenza del terzo appuntamento in calendario. Il MC Lazzate, come sempre, ha offerto una gara ben organizzata, bilanciata nella tracciatura e dagli alti contenuti tecnici.


I piloti hanno dovuto sudare parecchio per superare le difficoltà, e i punteggi finali medio alti non fanno che confermare ciò.


 


Nella Expert, dopo un alternarsi di piloti al vertice, ed una lotta durata fino alle ultime due sezioni, l’ha spuntata Daniele Maurino su Gas Gas, alla sua prima vittoria dell’anno, giunto davanti al suo più ostico rivale Fabio Lenzi, Montesa Future Trial, autore di un bellissimo recupero, e all’intramontabile Diego Bosis sulla Sherco a quattro tempi, frenato solo da una non perfetta forma atletica.


Seguivano Matteo Grattarola su Sherco, in testa al primo passaggio, e Miki Orizio molto più regolare come punteggi parziali.


 


Daniel Postal e la sua Gas Gas vincevano per due punti la categoria Senior, davanti ad un indomito Andrea Fistolera su Montesa e ad un sempre forte Danilo Sassella su una Beta del Team 3D.


 


Il podio della Junior era composto da Andrea Monteschio, Montesa Future Trial, Filippo Gasco, Beta Miton Top Trial, e Emanuele Gilardini su Montesa.


 


Gli over trenta della Master hanno visto primeggiare Andrea Soulier su Gas Gas, Marco Andreoli Montesa Future Trial e Denny Parisi anche lui su Gas Gas.


 


Lotta accesa fino alla fine per la Categoria Femminile con un solo punto a dividere le prime tre pilotesse! Martina Balducchi, Beta Team Promotor chiudeva prima, davanti a Michela Bonnin su Gas Gas e Sara Trentini su Beta.


 


James Dabill over the top, per dirlo nella sua lingua madre, con ben ventiquattro punti di vantaggio sul secondo, conquistava più che meritatamente la Expert Internazionali.


 


La Valmalenco ha ospitato anche la prima gara del Campionato Italiano Cadetti trofeo Spea e la prima del Campionato Italiano Juniores Trofeo Cecam.


Per i Cadetti più giovani alla guida di moto di 125cc, ha vinto Antonio de Juliis su una Beta del Miton Top trial, mentre nella oltre la vittoria è toccata a Hueller Serbastiano su Sherco.


Per ciò che riguarda i giovanissimi della Juniores divisi in sei categorie distribuite su quattro distinti percorsi tracciati in area chiusa al normale traffico i rispettivi vincitori sono stati: Ismael Catalin Juniores A, Christian Ardissone Juniores B1, Francesco Xompero Juniores B2, Angelo Colombo imbattibile nella C1, Matteo Mazzocco primo nella C2 infine Luca Petrella nella Juniores D.