E’ l’ ora degli Assoluti di EnduroLa stagione parte da Lignano

E’ finalmente tutto pronto per gli Assoluti d’Italia di Enduro. Sabato e domenica a Lignano Sabbiadoro (UD) ripartirà una stagione che promette tanto spettacolo con le due prove d’apertura del 2015. Il luogo rievoca di per sé grandi ricordi: alla “12 ore di Lignano”, gara storica andata in scena dal 1985 al 1998, hanno partecipato motociclisti del calibro di Orioli, Rinaldi, Medardo, Carcano, i fratelli Marinoni e Fabrizio Meoni.

Tornando al presente, per gli Assoluti il Moto Club Lignano Sabbiadoro ha programmato due prove speciali da affrontare tutte di un fiato: prima il tracciato sulla spiaggia di Lignano da percorrere in circa 10-12 minuti, poi il cross test. Un percorso da ripetere cinque volte senza trasferimenti, perché una grande novità è la formula di gara: l’Enduro Sprint, che non prevede trasferimenti.

E i protagonisti? Grandi nomi, sia italiani che stranieri. Nella E1 Simone Albergoni, Rudy Moroni, Maurizio Micheluz e Alessandro Battig sembrano essere i più accreditati, mentre nella E2 spicca Alex Salvini che dovrà guardarsi dal giovane Nicolò Mori. Nella E3 il campione Oscar Balletti dovrà difendersi da Manuel Monni, Deny Philippaerts e Thomas Oldrati. E poi attenzione agli Stranieri: i francesi Johnny Aubert e Antoine Meo (quattro volte Campione del Mondo) lotteranno con Luis Correia, Aigar Leok, Eero Remes e Matti Seistola. Tra i giovani, bagarre tra Davide Soreca e Giacomo Redondi nella Junior mentre nella Youth ci saranno nomi di piloti nati tra il 1995 e il 1999

Ad affiancare le grandi gare sarà il convegno di venerdì alle 17: “Il nord-est: un impegno sportivo e sociale dedicato al motociclismo”. Interverranno il Presidente del Co.Re. Friuli Venezia Giulia, Mario Volpe, il Consigliere Federale FMI, Sandra Meret, il Vice Sindaco di Lignano, Vico Meroi, l’Assessore Provinciale, Beppino Govetto, e Tony Mori, Responsabile delle Politiche Istituzionali FMI.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI