Fuoristrada

E’ Antonio Cairoli il pilota da battere anche nell’UEM SX Series

Antonio Cairoli è l’uomo da battere del motocross europeo. Lo ha ribadito il verdetto di sabato notte al Palamaluguti dove il “Messina Express” si è imposto in un palasport gremito ed ebbro d’entusiasmo, con una cavalcata solitaria, al comando per tutti e 15 i giri in programma.


Cairoli ha preceduto di oltre 9 secondi l’ottimo Davide Guarneri, il bresciano il forza al team modenese di Ilario Ricci. Terzo a sorpresa il diciottenne francese Marvin Musquin, che dopo essere partito in retrovia, al secondo giro, con una entrata molto dura sul ginevrino Julien Bill (poi trasportato al S.Orsola per un taglio ad una mano), ha saputo guadagnare il podio superando nel finale il bolognese davide degli Esposti. Deludente l’americano Jason Lawrence della Yamaha Co. Che non ha ottenuto la qualifica a causa di una caviglia in disordine. Out anche il reggiano Matteo Bonini che non ha preso il via a causa di uno strappo allo sterno riportato in allenamento. In evidenza invece Marco Maddii, il figlio del grande Corrado che è entrato nella finale a 12 chiudendo settimo e che rappresenta una delle migliori promesse azzurre. Una manifestazione molto allegra e riuscita che arricchisce di contenuti veri la Terra dei Motori, in particolare Bologna che quest’anno ha perso F. 1 e SBK.


FREESTYLECombattuta la sfida del freestyle, dove dopo le eliminatorie sono rimasti il francese Tomas Paget, 22 anni di Biarritz e l’italiano Vanni Oddera, 26 anni da Savona, ha vinto per acclamazione in transalpino che si è esibito in una serie incredibile di giri della morte (back flip e superflip).


Ora il Circus delle Supercross series si trasferisce a Bilbao per il secondo Round in programma il 20 ottobre a Bilbao in Spagna.


Antonio Cairoli (Yamaha/ITA) vincitore San Marino Round Supercross Series


«Sono molto contento per questa vittoria, non è stato così facile come evidenzia la classifica perché sono rientrato dagli Stati Uniti mercoledì e non ho avuto tempo materiale di allenarmi e preparare la gara. Qui a Bologna ho trovato una bella pista, semplice nel tracciato ma dura e compatta dove si poteva sfruttare a pieno la moto. A questo punto cercherò di ripetermi a Bilbao e vincere ancora queste Supercross Series che sono sempre più seguite in tutta Europa».


Risutati Uem Supercross Series- San Marino Round


1. Cairoli (Yamaha/ITA) dopo 15 giri; 2. Guarneri (Yamaha/ITA) +9”010; 3. Musquin (Kawasaki/FRA) +13”210; 4. degli Esposti (Suzuki/ITA) +15”760; 5. de Martis (Honda/FRA) +18”940