Motociclismo

Dopo il GP di Bulgaria, Cairoli perde il primato in classifica generale!

Grande prova di David Philippaerts che vince il GP con un primo e un secondo posto. Cairoli vince gara 1 ma poi cade al via della seconda manche e perde la leadership in campionato in attesa di rifarsi a Mantova il 18 maggio.


David Philippaerts ha centrato a Sevlievol a prima vittoria stagionale, seconda in carriera nella MX1, in uno splendido GP di Bulgaria. Il pilota della Yamaha Monster dominato gara 1 dall’inizio alla fine e ha ottenuto un ottimo terzo secondo posto in gara 2. A fine giornata ha preceduto il francese Pourcel (Kawasaki GPKR), vincitore di gara 2 e il pilota dell’AXO KTM Silver Action, Jonathan Barragan che aveva dominato gara 2, ma è caduto a due giri dalla fine finendo la manche al quarto posto. Stessa posizione nella classifica di giornata per Steve Ramon (Teka Suzuki) e quinto posto finale per Marc de Reuver con la Honda del team Martin Racing. Deludente la prestazione di Josh Coppins, solo sesto. Gli altri italiani: Chiodi ha chiuso al diciannovesimo posto, conquistando sei punti, mentre Salvini si è ritirato in entrambe le manche. Per Tony Cairoli la quarta prova del Mondiale Motocross sulla pista di Sevlievo in Bulgaria è stata positiva solo a metà. Dopo la splendida vittoria in gara uno infatti Tony è caduto al via in gara due e poi nella difficile rimonta. E’ riuscito comunque a terminare gara due a punti, diciannovesimo, conquistanto la settima posizione di giornata. In gara uno il due volte campione del mondo siciliano si è portato in testa alla gara nel terzo giro, piegando il tentativo di fuga dell’inglese Searle (KTM). Tony ha poi condotto con una certa tranquillità finché dopo metà gara ha commesso un piccolo errore in un tratto di dossi che gli ha fatto perdere la prima posizione. Ma solo per poco. Con un finale scatenato Tony segnava il record della pista al sedicesimo giro e riprendeva il comando per tenerlo fino alla bandiera a scacchi. Secondo Searle, terzo Rattray (KTM). Prima della seconda gara sulla pista in ottime condizioni di Sevlievo è arrivato un acquazzone che ha reso il terreno fangoso e viscido. A farne le spese era proprio Tony che in gara due, scattato in testa dopo l’abbassarsi del cancelletto di partenza, scivolava proprio nella prima curva. Purtroppo Rattray alle sue spalle non poteva evitarlo e con la moto gli passava sul fianco. Nonostante la caduta Tony ripartiva ultimo ma in un paio di giri era già ampiamente in zona punti, intorno alla decima poszione, ma nel sorpassare un avversario in un canale toccava con la pedana e cadeva. Stava per ripartire ma veniva centrato da un altra moto che lo rimandava a terra. Stavolta ripartiva con un distacco di quasi un giro e nonostante un ritmo dei battistrada poteva solo concludere diciannovesimo, comunque a punti.


Classifica GP Bulgaria MX2 1. Tommy Searle, Britain, KTM 2. Tyla Rattray, South Africa, KTM 3. Shaun Simpson, Britain, KTM 4. Xavier Boog, France, Suzuki 5. Nicolas Aubin, France, Yamaha 6. Anthony Boissere, France, KTM 7. Antonio Cairoli, Italy, Yamaha 8. Rui Goncalves, Portugal, KTM Classifica generale MX2 1. Tyla Rattray, South Africa, KTM, 157 points 2. Antonio Cairoli, Italy, Yamaha, 153 3. Tommy Searle, Britain, KTM, 149 4. Nicolas Aubin, France, Yamaha, 106 5. Rui Goncalves, Portugal, KTM, 106 Classifica GP Bulgaria MX 1 1. David Philippaerts, Italy, Yamaha 2. Jonathan Barragan, Spain, KTM 3. Sebastien Pourcel, France, Kawasaki 4. Steve Ramon, Belgium, Suzuki 5. Marc de Reuver, Netherlands, Honda Classifica generale MX1 1. David Philippaerts, Italy, Yamaha, 149 points 2. Steve Ramon, Belgium, Suzuki, 132 3. Josh Coppins, New Zealand, Yamaha, 115 4. Billy Mackenzie, Britain, 100 5. Ken de Dyker, Belgium, 98