Velocità

Domenica la seconda prova della Coppa Italia Velocità a Misano Adriatico

La seconda prova della Coppa Italia di Motociclismo, inaugura ufficialmente il nuovo Autodromo Santamonica di Misano Adriatico. Oltre 400 piloti in gara. Al via anche la prima prova della quarta edizione della Mototemporada Romagnola, il Campionato Femminile, la Junior G.P. Aprilia e i trofei Kawasaki, Suzuki e Tordi’s Cup 250 G.P.


 


Si inaugura ufficialmente domenica prossima con la seconda prova della Coppa Italia di Motociclismo e la prima gara delle quattro in programma della Mototemporada Romagnola, il nuovo circuito Internazionale di Santamonica a Misano Adriatico. Un grande evento che vedrà oltre 400 piloti al via delle 12 gare in programma che proprio da questa circostanza avranno una possibilità in più di accedere alle finali della domenica, dopo le qualifiche del sabato. Infatti il nuovo circuito è stato omologato per  ammettere 55 piloti in prova e 44 in gara, contro i 36 del vecchio tracciato. E’ il primo e attualmente unico impianto in Italia, con queste caratteristiche.   


 


La Coppa Italia giunge a questo secondo appuntamento dopo il successo riportato tre settimane fa a Vallelunga, dove si sono presentati tantissimi piloti soprattutto nella 125, cosa che ha costretto gli organizzatori a variare il regolamento della ottavo di litro in corso d’opera. Infatti nella piccola cilindrata si potrà scartare una gara, quindi saranno solo cinque le prove valide per il titolo, in tal modo si è data la possibilità, anche a chi era rimasto escluso a  Vallelunga per eccesso di iscritti, di poter partecipare a tutto il campionato. 


 


Oltre settanta sono i piloti iscritti nella 125 S.P. un successo superiore ad ogni aspettativa, soprattutto dopo i numeri ridotti dello scorso anno. Questo risultato è stato ottenuto grazie all’intervento congiunto della Federazione Motociclistica Italiana e del Gruppo Mototemporada che per il secondo anno consecutivo organizza il torneo cadetto della velocità.


 


Anche la 600 stock si presenta a questo appuntamento a ranghi compatti infatti sono oltre cinquanta gli iscritti alla classe superiore. In entrambe le categorie sarà interessantissimo vedere se si riconfermeranno i protagonisti di Vallelunga, oppure ci sarà un cambio ai vertici delle gare. Ricordiamo che sul circuito romano nella 125 S.P. al termine di una combattutissima gara, la vittoria andò a Coletto che precedette Russo e Capuano tutti su Aprilia, mentre la 600 stock vide il dominio di Bussolotti su Gregorini e Borrozzino, tutti in sella alle Yamaha.


 


Come detto in questa circostanza parte anche la quarta edizione della Mototemporada Romagnola, la storica gara che negli anni ruggenti del motociclismo vide impegnati tanti grandi campioni e che poi non si era più corsa. Da quattro anni grazie ai moto club Berardi di Riccione, Pasolini di Rimini, Tordi di Cesena e Misano è stata riscoperta e riportata ai livelli che competono a un grande evento motociclistico. A oggi sono oltre cento i piloti che hanno aderito, equamente suddivisi in quattro classi: 125 Sport Production, 600 Libera, Open e 600 Stock.


 


Molti dei protagonisti della passata edizione si ripropongono anche in questa, in particolare Alex Sassaro cercherà di difendere il titolo nella 600 Libera, così come il beniamino locale Ulisse Campagna, vorrà ripetersi nella 600 Stock, dove troverà tra gli altri, anche il giovane Roberto Di Filippo che dopo aver vinto il titolo della ottavo di litro nel 2006, quest’anno è passato alle più impegnative quattro tempi.


 


Oltre alle gare della Coppa Italia e della Mototemporada, in programma anche il Campionato Italiano Femminile e la Junior G.P. Aprilia, il Trofeo promosso dalla Federazione Motociclistica Italiana riservato ai giovanissimi che già lo scorso anno riscosse notevole successo e che anche in questa stagione, ha messo in evidenza un gruppo di ragazzi di belle speranze.


 


L’intenso week end è completato dalle gare dei monomarca Kawasaki, Suzuki e dalla Tordi’s Cup 250 G.P.


La manifestazione si aprirà venerdì con le operazioni preliminari e le prove libere, sabato a partire dalle ore 9.00 le sessioni di qualifica che si protrarranno sino le 19.00, le corse valide per i vari titoli si svolgeranno tutte domenica.  Le gare della Coppa Italia e della Mototemporada si effettueranno nel pomeriggio dalle 14,30 in poi.


 


Da segnalare inoltre che sabato sera alle ore 22.00 presso l’autodromo ci sarà un grande spettacolo pirotecnico, con lanci dalla collina della Quercia, per inaugurare la riapertura del circuito.


 


Costo biglietti: Sabato – prato 8 E. Paddok 15 E. Domenica – Prato 10 E. Paddok 25. Parcheggio auto 10 E. moto gratis; previste riduzioni per i tesserati FMI.


 


Ulteriori informazioni, tempi e classifiche sui siti:  www.coppa-italia.it e www.mototemporada.it