Moto Club

Domenica 18 giugno tutti in sella. C’è la “Cavalcata del Cinquantenario”

Parte con il botto il carnet delle iniziative allestite dal consiglio direttivo “giallo-nero” per celebrare 50° anniversario di fondazione della Scuderia “Fulvio Norelli” del Motoclub Bergamo. Il primo evento in locandina è la “Cavalcata del Cinquantenario”, una moto-escursione stradale, aperta a tutti i mezzi motorizzati a due ruote, chiamata per l’occasione “Cavalcata del Cinquantenario”, in programma domenica 18 giugno, con partenza e arrivo presso il complesso del Lazzaretto, in Piazzale Goisis 6, a Bergamo. Una cavalcata che fa il verso alla “Cavalcata delle Valli Orobiche”, la più conosciuta fra le tante non competitive del settore che punteggiano la penisola italiana, e che si svolge in autunno. Quindi, la “Cavalcata del Cinquantenario” è chiaramente un “regalo”, accattivante e coinvolgente, ma soprattutto “rombante”, per Bergamo e la Bergamasca, in particolare per gli amanti del motociclismo, che proprio in provincia di Bergamo hanno la loro terra di elezione. Una terra fervida di motori, fra aziende e indotto, motoclub e scuderie, piloti e appassionati delle due ruote (lisce o tassellate), ma soprattutto di campioni, che hanno esaltato il nome di Bergamo nel mondo. Per tutto questo “movimento”, che qualifica lo sport bergamasco, la Scuderia “Fulvio Norelli”, sezione del Motoclub Bergamo, propone questo evento, dal grande richiamo sportivo, dal forte potere aggregante, grazie al quale i motociclisti “made in Bergamo” possono così trascorrere una bella giornata in sella, fra amici, per divertirsi, stare insieme, conoscere nuova gente, ritrovare amici, sfoggiare la moto nuova, riprendere il vecchio scooter, apprezzare nuovi panorami.

Il claim di questa iniziativa è «Sognando il futuro». Il percorso toccherà gli angoli più suggestivi della provincia bergamasca, dalla vicina pianura ai piedi della Città dei Mille, fino alle tortuose valli bergamasche, dove i campioni della regolarità e dell’enduro hanno mosso i loro primi passi, e dove si sono disputate le più dure “Valli Bergamasche”. Il “giro di boa” sarà Aviatico, sull’Altopiano che divide la Val Seriana e la Val Brembana, dove alle 11.30 circa, in Piazza Papa Giovanni XXIII, è previsto il punto di sosta intermedio. Ma il “motogiro” toccherà anche paesi e realtà del territorio bergamasco che in passato, erano legate al mondo delle motociclette, alcune delle quali continuano ancora adesso: Acerbis, Brembo, KTM, Oldrati, Polini, Rumi, Somaschini,…

Alla cavalcata sono ammessi tutti i generi di moto: moderne e d’epoca, stradali e scooter; persino elettriche. Le iscrizioni si aprono alle ore 8. La partenza dal Lazzaretto verrà data alle 9.30. Arrivo sempre al Lazzaretto.

La quota d’iscrizione è di 20 euro (soci FMI 15 euro) e comprende: pettorina, bevanda calda, aperitivo e ristoro finale e ricordo della manifestazione. Ci si può iscrivere presso la segreteria organizzativa anche al mattino, prima della partenza oppure con bonifico bancario intestato al Moto Club Bergamo C/O Gruppo Banco Popolare largo Porta Nuova, 1 – 24121 Bergamo. IBAN: IT 42 C 05034 11121 000000023623 – Per bonifici dall’estero codice BIC: BAPPIT21AA1. All’atto dell’iscrizione, va segnalato se l’iscritto è conduttore o passeggero (iscrizione 10 euro) e se fa parte di un motoclub o di un gruppo.

Sono ammessi tutti i motocicli, ciclomotori, motoscooter in regola con le norme del codice della strada: un apposito servizio sarà predisposto per la verifica della regolarità dei motocicli che dovranno assolutamente avere targa di circolazione, silenziatore, fanaleria e assicurazione RCA.

Per informazioni: tel. 035-235534

info@motoclub.bergamo.it