Motociclismo

Dalla pista alla stradaA vincere è la sicurezza

 

Nella splendida cornice del Borgo Malatestiano di Monte San Vito, a due passi da Ancona, si è svolta l’inaugurazione della nuova sede del “Moto Club Montesanvitese”, alla presenza del presidente del Comitato Regionale Marche FMI Giuseppe Bartolucci.
Nell’occasione il dinamico Club, sotto la guida esperta del Presidente Gabriele Polsonetti, ha organizzato presso il restaurato centro turistico-culturale “Carlo Urbani” un interessante workshop dal tema quanto mai di attualità: “Dalla pista alla strada…a vincere è la sicurezza”. La cittadinanza ha voluto sottolineare con la propria presenza l’interesse per tale argomento, che è stato discusso da un gruppo di esperti chiamati a dibattere su quanto si stia facendo per la sicurezza sulla strada.
Dopo una breve introduzione del Sindaco Sabrina Sartini, i lavori hanno visto impegnati il Direttore del Compartimento Polizia Stradale Marche, Emilio Guerrini, che oltre a fare il punto sulla situazione nella regione con particolare riferimento al comportamento dei motociclisti, ha proiettato dei brevi filmati che il Compartimento utilizza durante le campagne di informazione e prevenzione presso le scuole. Il Responsabile della Polizia Locale, Massimo Marinangeli,  ha illustrato alcune iniziative del Comune come il volume “ l’Educazione Stradale a scuola….insegnare a riflettere” che viene distribuito a tutti i giovani delle scuole e che racchiude con simpatiche illustrazioni, le basi della sicurezza e del rispetto sulla strada.
A rappresentare le iniziative del Dipartimento Educazione e Sicurezza Stradale erano stati invitati Piergiorgio Bontempi, Referente del Dipartimento per la Regione Marche, e il Dott. Vidèo Magistrelli, docente ai Corsi per  Formatori  FMI. Entrambi, oltre ad illustrare le iniziative promosse dalla FMI e sulle quali la stessa si è impegnata in campo nazionale con gli accordi di protocollo siglati con il Ministero delle Infrastrutture e trasporti e il Ministero Istruzione Università Ricerca, sono intervenuti nel merito dell’argomento “Sicurezza” mettendo in luce i comportamenti a rischio di chi utilizza la strada e l’importanza che su questi utenti venga fatta una costante opera formativa, iniziando sin dalle generazioni più giovani; questo anche per aderire al Progetto Europeo che impegna gli Stati membri ad una riduzione del 50% della mortalità da incidente stradale nell’arco degli anni 2010-2020.
La serata ha visto anche la presenza di giovani promesse dell’agonismo motociclistico come Matteo Ferrari , pilota del San Carlo Team Italia FMI nel Motomondiale Moto3, Federico Sanchioni, il pilota di punta del Club Simone Saltarelli e di numerosi “addetti ai lavori” che nel tempo hanno curato scuderie e piloti come Fabio Sartini. Insomma è stata una gran bella serata, con una presenza nutrita di appassionati ed esperti con una gran voglia di fare cose buone per accompagnare le generazioni future nel bellissimo mondo delle due ruote.
E a cornice di ciò nelle varie sale erano esposte numerose “creazioni”  della “Carronas Moto Especial”.