Fuoristrada

Dakar: Gonçalves in testa

Dopo la 5° tappa Botturi, dolorante al polso, è 17°

Quinta tappa della Dakar, quattro KTM al comando nella classifica di giornata. Ieri è stato il giorno delle moto austriache, che nella prova che vedeva i piloti impegnati tra  San Salvador De Jujuy e Uyunj – quindi tra Argentina e Bolivia – sono state vere protagoniste.

Il più veloce di tutti? Toby Price, che ha percorso i 327 km di Speciale in 4:3’44”. Dietro di lui, un ottimo Antoine Meo (passato quest’anno dall’Enduro ai Rally) attardato di 2’21”, Stefan Svitko (+2’33”) e il giovane Matthias Walkner (ex Campione del Mondo MX3 e Campione del Mondo Rally 2015) a + 2’40”. Nella top 5 entra anche il primo pilota non KTM, Joan Barreda (+5’57”).

La classifica generale però è molto diversa da quanto sopra. Per Paulo Gonçalves i problemi del prologo – quando la sua moto si spense più volte – sono completamente alle spalle, tanto che il portoghese della Honda è il leader attuale della Dakar. 14:30’07” il suo tempo totale, seguito da Svitko e Price, rispettivamente a + 1’45” e + 1’47”. Gli italiani stanno tenendo botta. Alessandro Botturi (Yamaha, 17° a + 25’37”) è condizionato dal forte dolore al polso destro causato dalla caduta nella seconda tappa; Paolo Ceci, 25° a +34’24”, nel team ufficiale HRC si sta dimostrando un ottimo compagno di squadra per Gonçalves e Barreda. Molto soddisfatto il giovane Jacopo Cerutti: il Campione Italiano Motorally e alla sua prima Dakar, sta risalendo quella classifica che lo vede attualmente in 27° piazza a + 40’50”.